Liga, il Barcellona saluta Iniesta vincendo: 1-0 alla Real Sociedad

Nella serata dell'addio al manchego, il Barça batte i baschi grazie ad una perla di Coutinho. Una notte da brividi, perfetta per congedarsi da una leggenda come il numero 8.

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

Adios, Andrés. È giusto salutarlo così, il manchego. Come un vecchio amico con cui ci si è divertiti parecchio, e grazie al quale si sono vissuti momenti indelebili. Al Camp Nou, per la sfida contro la Real Sociedad che chiude questa Liga, i tifosi del Barcellona hanno reso omaggio a Iniesta con coreografie e cori dall'inizio alla fine, congedandosi da un giocatore elevatosi a simbolo in 22 anni e capace di vincere ben 32 titoli con i catalani.

Per quanto riguarda la partita, giocata su ritmi non propriamente altissimi, i freschi Campioni di Spagna trovano altri tre punti grazie ad un capolavoro di Coutinho ad inizio secondo tempo. Barça che quindi chiude a 93 punti con 14 lunghezze di vantaggio sull'Atletico Madrid secondo, il secondo maggior distacco della storia del campionato spagnolo dopo quello di 15 ancora dei catalani sul Real Madrid nel 2013.

Da segnalare doverosamente anche l'addio di Xabi Prieto, che dopo 15 anni di onorata e fantastica carriera dice addio al calcio giocato. Farlo nel giorno dell'addio al Barcellona di Iniesta (che continuerà a giocare in oriente) mette un po' in ombra il basco, ma l'applauso di tutto lo stadio al suo ingresso in campo è un'immagine stupenda.

Liga, il Barcellona celebra Iniesta

Ritmi bassi in avvio, e la prima occasione è per la Real Sociedad. Januzaj porta palla fino al limite dell'area, si crea spazio per il mancino e calcia a giro trovando un attento Ter Stegen che manda in angolo. Poco dopo momento molto emozionante, in quanto la curva del Camp Nou disegna sugli spalti un 8 orizzontale omaggiando ancora Don Andrés Iniesta.

E il manchego prova a ringraziare a modo suo, accentrandosi e calciando da fuori sfiorando però l'esterno della rete. Barcellona pericoloso anche al 18', quando da un angolo Piquè si libera in area e calcia male con il destro, facile per Moya. Otto minuti più tardi ci prova anche Rakitic, ma il suo colpo di testa esce di pochissimo. La Real torna a farsi vedere con Oyarzabal, bravo a girarsi e a colpire col sinistro ma sfortunato nella conclusione. 

Il primo tempo si chiude con un brivido per il Barça ma soprattutto per la Nazionale francese, visto l'infortunio occorso Ousmane Dembelè. L'ex Borussia Dortmund, lanciato in velocità, viene fermato da un bruttissimo intervento di Raul Navas in tackle pieno sulla sua caviglia, che si gira in maniera completamente innaturale. Solo ammonizione per lo spagnolo, mentre il numero 11 dei catalani zoppica ma rimane in campo.

Nella ripresa il saluto alla leggenda

Dopo 8 minuti giocati nel secondo tempo, Dembelé viene richiamato in panchina da Valverde. Le sue condizioni sembrano buone, ma bisognerà aspettare la fine della partita per avere degli aggiornamenti precise sulle sue condizioni. Nel frattempo, Coutinho si prende la scena e trova un gol semplicemente clamoroso. Solito movimento da sinistra a convergere sul destro, tiro a giro imprendibile, palo, gol e Moya immobile. 

Ottavo gol in Liga per l'ex Liverpool, alla diciottesima apparizione. Arriva anche il momento di Leo Messi, che al 67' sostituisce proprio Coutinho e incanta subito la serata di Barcellona, pescando Denis Suarez in area che però calcia male. 

Si va verso la fine della partita, e al minuto 81 arriva il momento che tutti aspettavano: Andrés Iniesta abbandanona il campo lasciando il posto a Paco Alcacèr, facendo alzare in piedi tutte le anime presenti al Camp Nou. Nel finale passerella anche per Xabi Prieto, all'ultima in carriera e celebrato dal popolo blaugrana. Ora è davvero finita anche per lui.

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.