Yates imbattibile in salita: la crono di martedì decide il Giro

Yates vince a Sappada staccando tutti e guadagna 50 secondi su Dumoulin e 1'32'' su Froome. La crono di martedì è l'ultima possibilità per mettere in difficoltà la maglia rosa..

74 condivisioni 0 commenti

di

Share

Dopo la sconfitta di ieri sullo Zoncolan alle spalle di un grande Froome, Yates non ha atteso la terza settimana di Giro per allungare sul britannico della Sky e Dumoulin in vista della cronometro di martedì.

Partito con due scatti violentissimi sulla salita di Costalissoio una volta che ha visto Froome in difficoltà, la maglia rosa è riuscito a guadagnare molti secondi e torna il padrone della corsa rosa che ha ancora tante montagne da scalare.

Fabio Aru salta definitivamente ed è da capire se resta in gara per provare a vincere almeno una tappa. Martedì la cronometro decisiva, Trento-Rovereto, dove gli specialisti devono recuperare il massimo possibile su un Simon Yates imbattibile in salita. 

Yates allunga su Froome e Dumoulin prima della crono: è il padrone del Giro

Dopo una prima parte di tappa in cui il gruppo non ha permesso nessuna fuga, anche per bloccare alcuni uomini pericolosi come Aru, è partita una fuga molto corposa con tanti uomini interessanti come Ciccone, Ulissi, Visconti e Stybar. Sulla salita di Tre Croci restano in nove per il forcing di Ciccone che è il più pimpante in corsa, mentre dal gruppo si staccano Chaves e soprattutto Aru che va alla deriva e rischia di abbandonare la corsa.

Prima la squadra della maglia rosa e poi quella di Dumoulin fanno un forte forcing per tenere i fuggitivi a distanza di sicurezza per giocarsi la tappa nel finale e fanno danni anche agli uomini di classifica con Froome e Pozzovivo in difficoltà sulla salita di Costalissoio. Quando Yates vede Froome staccato, anche se mancano ancora 17 chilometri all'arrivo e due salite difficili, parte e cerca di prendere il massimo del vantaggio possibile in vista della cronometro di martedì. Ripreso una volta, Yates riparte con maggiore decisione facendo il vuoto.

Dietro aspettano che tiri Dumoulin che invece chiede assistenza e Yates s'invola guadagnando al traguardo 50 secondi sull'olandese e più di un minuto su Froome. Questo Simon Yates è imbattibile sulle salite del Giro e agli avversari resta solo una cronometro da correre a tutta per metterlo in difficoltà.

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.