FIFA 18, criticata dalla Roma la valutazione di Alisson

Nonostante un'ottima valutazione complessiva del brasiliano, la sola stella ricevuta nelle "skill" lascia perplessa la sezione eSports del club giallorosso.

2k condivisioni 0 commenti

di

Share

Alzi la mano chi, lo scorso agosto, avrebbe scommesso che Alisson Becker si sarebbe rivelato un portiere tanto forte: dopo un'annata vissuta all'ombra di Szczesny, le sole occasioni per mettersi in mostra nelle bistrattate vetrine di Coppa Italia e Europa League, il brasiliano ha sorpreso tutti in quest'ultima stagione. Una serie di splendide prestazioni lo hanno consacrato come uno dei migliori nel ruolo della nostra Serie A, per molti persino il migliore in assoluto, dando ragione a chi a suo tempo aveva sostenuto che l'erede del titolare, ceduto alla Juventus, la Roma lo aveva già in casa.

Alisson ha avuto nella stagione che si concluderà domenica un rendimento strepitoso che non è passato inosservato agli occhi degli addetti ai lavori, con diversi top club che ora sono sulle sue tracce, e nemmeno a quelli della Electronic Arts, azienda creatrice del celebre FIFA 18: in un gioco che presta molta attenzione al realismo dei giocatori virtuali, il portiere giallorosso - che nel frattempo si è conquistato anche il posto da titolare nel Brasile ai prossimi Mondiali - ha visto crescere la sua valutazione complessiva dal misero 80 di inizio stagione a un ottimo 88, frutto del suo ingresso nella "Squadra della Stagione" relativa alla Serie A.

Tutti contenti, dunque? Non è proprio così, perché se il nuovo valore di Alisson lascia soddisfatto il club giallorosso altrettanto non si può dire riguardo le stelle relative alle skill tecniche, che a FIFA 18 permettono ai calciatori di eseguire finte via via sempre più complesse. Qui il brasiliano ha ricevuto la valutazione minima, uno su cinque, e per quanto questa sia standard per un portiere del gioco la cosa ha lasciato perplessa la sezione eSports della Roma, che tramite il suo profilo Twitter ha criticato la Electronic Arts chiedendosi se quest'ultima abbia mai visto una partita di calcio.

FIFA 18, Alisson una sola stella skill? La Roma eSports non ci sta

Ecco così che tramite social la sezione del club giallorosso relativa agli sport virtuali, attiva da febbraio 2017, ha invitato la EA Sports a rivedere una valutazione che ritiene ingiusta, considerando le grandi qualità tecniche messe in mostra da Alisson nel corso della stagione. Finte, sombreri, una dimestichezza palla al piede da attaccante consumato che AS Roma eSports ritiene impossibile ignorare da parte della nota casa produttrice di videogiochi.

A sostegno della propria tesi, ecco che la "squadra virtuale" giallorossa ha accompagnato il tweet con un simpatico quanto esplicativo video contenente i migliori numeri fuori dai pali del portiere brasiliano. Questo ha ricevuto oltre 300mila visualizzazioni ed è stato condiviso da quasi 7mila utenti della nota piattaforma social, dividendo gli appassionati tra chi sostiene che la valutazione sia corretta - le finte mostrate possono essere eseguite a FIFA 18 anche con una sola stella - e chi invece si è schierato al fianco di AS Roma eSports con tanto di hashtag #dajeromadaje. La palla passa adesso alla Electronic Arts, che ancora non ha risposto alla simpatica provocazione.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.