Mondiali, Francia: Deschamps lascia fuori una formazione intera

Da Benzema a Lacazette, da Martial a Payet: per problemi fisici o scelta tecnica, il ct dei transalpini non ha convocato tantissimi pezzi grossi.

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

Per gli appassionati italiani di calcio questi giorni devono essere particolarmente complicati: il campionato di Serie A è arrivato quasi alla fine e in settimana stanno uscendo le liste dei convocati per tutte quante le Nazionali che si sono qualificate per i Mondiali.

Molte delle grandi favorite per la vittoria in Russia hanno già diramato l'elenco dei 23 prescelti per far parte della spedizione della Coppa del Mondo, compresa l'eterna rivale della squadra azzurra, la Francia allenata da Didier Deschamps.

Ieri è arrivata la lista delle convocazioni della selezione transalpina e a saltare all'occhio non è solamente il livello dei giocatori chiamati, ma soprattutto l'incredibile quantità di talento che il commissario tecnico ha deciso di lasciare a casa, a cominciare da Karim Benzema.

Lacazette ArsenalGetty

Mondiali, quanti esclusi eccellenti nella Francia

L'attaccante del Real Madrid non viene certo da una stagione positiva (appena 11 reti segnate in 45 presenze fra campionato, coppe e supercoppe) ma il franco-algerino è pur sempre il centravanti titolare della squadra che fra qualche giorno si giocherà la sua terza Champions League consecutiva.

Ma Benzema, non presente nemmeno nella lista dei sostituti, è in buona compagnia: con lui c'è anche Dimitri Payet, che si è infortunato durante la finale di Europa League fra Olympique Marsiglia e Atletico Madrid, saltando quindi la campagna in Russia. 

A talenti del genere vanno aggiunti gli 11 membri dell'elenco delle riserve indicate da Deschamps, in un gruppo che andrebbe a comporre una formazione di tutto rispetto capace di fare invidia a molte Nazionali che parteciperanno ai Mondiali.

La Franciabuildlineup.com

In un ipotetico 4-4-2 molto offensivo, a difendere la porta sarebbe Costil, estremo difensore del Caen inevitabilmente chiuso dal trio composto da Lloris, Areola e Mandanda. La linea difensiva a 4 sarebbe composta da giocatori di livello e con ottima esperienza internazionale come DebuchySakho, Zouma e Digne, mentre i due centrali di centrocampo sarebbero Rabiot e Moussa Sissoko che potrebbero essere titolari in molte squadre ma qui vengono spinti fuori da talenti come Pogba, Tolisso e Kanté.

Sulle fasce troveremmo Coman (pupillo di Deschamps escluso per i troppi infortuni) e Martial (non convocato a sorpresa) senza ovviamente scordarci di Payet. La coppia d'attacco sarebbe composta dai due ex Lione Benzema e Lacazette, altro profilo importante non presente nella lista dei 23.

Una formazione intera che ci si aspetterebbe di veder arrivare magari ai quarti di finale dei Mondiali e che invece resterà sul divano a guardar giocare i proprio connazionali. A dimostrazione dell'incredibile quantità di talento a disposizione di Deschamps, che allenerà di sicuro una delle favorite per sollevare la coppa il prossimo 15 luglio.

Vota anche tu!

La Francia può vincere i Mondiali?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.