Festa Juventus, il Comune di San Lorenzello: "Fatela al depuratore"

Succede a San Lorenzello dove il primo cittadino ha poi fatto una rettifica: "La mia era semplicemente una risposta goliardica per stemperare il clima di tensione".

1k condivisioni 0 commenti

Share

La Juventus ha vinto il settimo Scudetto di fila, il 34esimo della sua storia grazie al pareggio per 0-0 sul campo della Roma. A Torino i tifosi sono scesi in piazza per festeggiare l'ennesimo trionfo, ma anche nel resto d'Italia tante città si sono colorate di bianconero. Nel Beneventano, precisamente nel piccolo borgo di San Lorenzello, uno juventuno ha persino inviato una lettera al sindaco in cui gli chiedeva di chiudere una strada per festeggiare lo Scudetto. 

La risposta di Antimo Lavorgna, questo il nome del primo cittadino, non si è fatta attendere: "La strada non potrà essere chiusa al traffico perché i colori bianconeri non sono adeguati alla bellezza del centro storico. Sarà però messo a disposizione l’aria adiacente al depuratore comunale a patto però che non si mischi il liquame buono con quello cattivo".

La missiva è diventata virale sul web in pochissimo tempo e ha scatenato diverse polemiche, così Lavorgna si è affidato a Il Mattino per una rettifica: "Si tratta di una goliardata, una leggerezza, non credevo potesse crearsi questo caos. Il documento non è anche neanche passato per il comune. La manifestazione è stata autorizzata e si svolgerà regolarmente". 

Festa per lo Scudetto della Juventus, la risposta del sindaco di San LorenzelloLa risposta del sindaco di San Lorenzello
Festa per lo Scudetto della Juventus, la risposta del sindaco di San Lorenzello

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.