Calciomercato Inter, lista cessioni: c’è da rispettare il FPF

Solo da formalizzare le cessioni a titolo definitivo di Kondogbia e Nagatomo: al club circa 30 milioni. Più difficile piazzare Joao Mario di ritorno dal West Ham. La UEFA pressa.

989 condivisioni 0 commenti

di

Share

Inter a caccia di soldi su due fronti: calciomercato e Champions League. Il 30 giugno scade la postilla della UEFA: il club deve rientrare di 40 milioni di euro per rispettare il Fair Play Finanziario. I paletti sono chiari, la società nerazzurra si sta impegnando a racimolare questa cifra pattuita con i ragionieri di Nyon. E poi, ovvio, conquistare la Champions in campo, all’ultima giornata contro la Lazio, aiuterebbe ancora di più a far crescere quel tesoretto.

Il ds Piero Ausilio ha ben chiara la lista delle cessioni: Kondogbia, Joao Mario, Nagatomo, forse Miranda e Brozovic. Giocatori in prestito (tranne gli ultimi due), pronti ad essere riscattati. Plusvalenze all’orizzonte per calmare la UEFA, ma anche soldi da investire di nuovo. Perché a sua volta l’Inter dovrà riscattare un paio di giocatori niente male: Rafinha dal Barcellona e Cancelo dal Valencia.

Ultimi giorni di maggio delicati: da una parte la conquista dell’Europa che conta, dall’altra il calciomercato. Spalletti farà di tutto per battere la Lazio e volare tra le grandi. E Ausilio, con uno sguardo anche al campo, le tenterà tutte per rientrare di quei 40 milioni che ancora pesano sul bilancio.

CGe
Calciomercato Inter, Kondogbia verrà riscattato dal Valencia

Calciomercato Inter, priorità alle cessioni per rispettare il FPF

Il calciomercato nerazzurro ha una priorità: vendere. Via Geoffrey Kondogbia, 25 anni, in prestito al Valencia. Ottima la sua stagione in Liga, Marcelino vuole riscattarlo. Saranno così 25 i milioni pronti subito ad entrare nelle casse nerazzurre. E poi? Ai saluti anche Yuto Nagatomo, in prestito anche lui, ma al Galatasaray. I turchi a giugno pagheranno 3-4 milioni per comprare definitivamente il suo cartellino. Discorso diverso per quanto riguarda Joao Mario. Arrivato nel 2016 per ben 40 milioni di euro più 5 di bonus dallo Sporting Lisbona, ha passato gli ultimi sei mesi in prestito al West Ham. Gli Hammers non lo riscatteranno. Va trovata una soluzione, sperando in una cessione intorno ai 20/25 milioni. Per Miranda invece, potrebbero esserci delle offerte interessanti. Arriverà de Vrij a parametro zero, con Skriniar la coppia difensiva è già formata.

Altri nomi in lista

Marcelo Brozovic: a volte devastante, a volte un fantasma. Il suo finale di campionato però è ottimo. Comprato dalla Dinamo Zagabria per 8 milioni, ad oggi è un centrocampista che ha molto mercato. E sacrificabile. Clausola di 50 milioni per l’estero, ma con la possibilità di trattare. Serve la giusta offerta.

Ai saluti sicuri Davide Santon, ormai ai ferri corti con tutto l’ambiente nerazzurro. Occhio poi a Ivan Perisic e a Eder. Per il primo ci sono vari interessamenti, garantirebbe un’ottima plusvalenza ma per Spalletti è intoccabile. Servirebbe una proposta da capogiro. Per l’attaccante italo-brasiliano ci sono sondaggi di alcuni club spagnoli.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.