Napoli, terminato l'incontro Sarri-De Laurentiis: filtra ottimismo

Faccia a faccia di due ore tra l'allenatore e il presidente: filtra moderata soddisfazione, nei prossimi giorni nuovo summit a Roma in programma.

216 condivisioni 0 commenti

di

Share

Moderato ottimismo: è quello che si respira nell'aria di Castelvolturno alla luce dell'incontro che ha visto protagonisti il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis e Maurizio Sarri. Il futuro dell'allenatore al San Paolo sembra meno incerto: merito di un summit avviato in tarda mattinata e durato due ore, al quale hanno preso parte anche il direttore sportivo Marco Giuntoli, l'amministratore delegato Andrea Chiavelli e il vice presidente  del Napoli Edoardo De Laurentiis.

Il faccia a faccia tra Maurizio Sarri e Aurelio De Laurentiis ha avuto il via qualche minuto prima delle 13 e si è protratto fino alle 15. Le parti hanno appianato alcune piccole frizioni mediatiche emerse negli scorsi mesi, mettendo sul tavolo progetti e richieste per il futuro, quando 90 minuti separano il Napoli dal termine di una stagione contraddistinta dal record di punti in Serie A - ben 88, mai accaduto nella storia del club - e dal secondo posto alle spalle della Juventus.

L'incontro si è tenuto in un clima di massima segretezza: non nel centro sportivo della società a Castelvolturno, come da piani iniziali, ma a casa dello stesso allenatore del Napoli. La volontà reciproca delle parti - il contratto di Sarri con i partenopei scadrà nel 2020, con una clausola che entro il 31 maggio consentirebbe al tecnico toscano di liberarsi pagando una penale di 8 milioni di euro - è di proseguire il rapporto, ma sul tavolo ci sono alcune richieste di natura tecnica sulle quali confrontarsi.

Napoli, si lavora per la permanenza di Sarri: incontro ok tra allenatore e De Laurentiis

Un incontro interlocutorio, con un velo di ottimismo a margine. Maurizio Sarri e Aurelio De Laurentiis si sono salutati con la promessa di rivedersi nell'arco di pochi giorni e al termine della riunione l'allenatore ha raggiunto Castelvolturno per dirigere l'allenamento del Napoli, che domenica ospiterà al San Paolo il Crotone nell'ultimo turno di campionato. Una partita che potrebbe rappresentare l'occasione per il San Paolo di tributare un altro omaggio all'allenatore azzurro, entrato nel cuore della piazza grazie ai due secondi posti e al terzo posto ottenuti in tre anni, con altrettante edizioni di Champions League giocate.

Serie A 2015/2016, Sarri e De Laurentiis sorridentiGetty Images
Maurizio Sarri e Aurelio De Laurentiis sorridenti in una foto di tre anni fa

Che l'amore tra Sarri e la tifoseria azzurra sia ai massimi storici non è certo un mistero. La piazza ha raccolto su Change.org migliaia di firme in una petizione lanciata per convincere l'allenatore a restare in Campania. Nel corso dell'incontro, l'allenatore avrebbe chiesto a De Laurentiis garanzie tecniche sulla valorizzazione dei giovani, mentre nei piani del presidente del Napoli ci sono il prolungamento del contratto fino al 2021, con ingaggio di 2,8 milioni a stagione più bonus, e la cancellazione della clausola rescissoria. Il primo incontro è stato incentrato sulla ricerca di un rinnovato feeling: dal prossimo summit - probabilmente in calendario negli studi Filmauro a Roma - sarà poi tempo di approfondire gli aspetti contrattuali. Sarri e il Napoli, però, sembrano un po’ più vicini.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.