Europa League, Payet esce tra le lacrime per infortunio

Il fantasista dell'OM costretto a uscire al 32' della finale contro l'Atletico Madrid per un problema muscolare: all'ingresso in campo aveva sfiorato la coppa.

1k condivisioni 0 commenti

Share

La finale di Europa League tra Marsiglia e Atletico Madrid è durata poco per Dimitri Payet. Alla mezz'ora, sul risultato di 1-0 per i Colchoneros in virtù della rete segnata da Griezmann, il trequartista francese ha iniziato a toccarsi la coscia destra e a mostrarsi insofferente.

Sono passati altri secondi e le smorfie di dolore sono diventate lacrime. L'ex West Ham ha chiesto il cambio, lentamente si è avviato verso la panchina mente tutti lo rincuoravano. Anche il connazionale Griezmann che si è avvicinato e gli ha dato un bacio. Al suo posto è entrato Maxime Lopez e la fascia di capitano è passata a Luiz Gustavo.

Payet si è accomodato in panchina e ha continuato a piangere. Rudi Garcia ha provato invano a consolarlo, lo staff medico gli ha messo in fretta e furia una fasciatura attorno al muscolo infortunato.

Intanto sul web sono iniziate a spuntare immagini dell'ingresso in campo dove si vede chiaramente Payet toccare il trofeo dell'Europa League. Un gesto che i calciatori credono porti sfortuna. Lo fece Anatoliy Tymoshchuk - ha ricordato Massimo Marianella durante la telecronaca su Sky Sport - nella finale di Champions League del 2012 tra Bayern e Chelsea: vinsero i Blues ai rigori.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.