Europa League, Payet esce tra le lacrime per infortunio

Il fantasista dell'OM costretto a uscire al 32' della finale contro l'Atletico Madrid per un problema muscolare: all'ingresso in campo aveva sfiorato la coppa.

1k condivisioni 0 commenti

Share

La finale di Europa League tra Marsiglia e Atletico Madrid è durata poco per Dimitri Payet. Alla mezz'ora, sul risultato di 1-0 per i Colchoneros in virtù della rete segnata da Griezmann, il trequartista francese ha iniziato a toccarsi la coscia destra e a mostrarsi insofferente.

Sono passati altri secondi e le smorfie di dolore sono diventate lacrime. L'ex West Ham ha chiesto il cambio, lentamente si è avviato verso la panchina mente tutti lo rincuoravano. Anche il connazionale Griezmann che si è avvicinato e gli ha dato un bacio. Al suo posto è entrato Maxime Lopez e la fascia di capitano è passata a Luiz Gustavo.

Payet si è accomodato in panchina e ha continuato a piangere. Rudi Garcia ha provato invano a consolarlo, lo staff medico gli ha messo in fretta e furia una fasciatura attorno al muscolo infortunato.

Intanto sul web sono iniziate a spuntare immagini dell'ingresso in campo dove si vede chiaramente Payet toccare il trofeo dell'Europa League. Un gesto che i calciatori credono porti sfortuna. Lo fece Anatoliy Tymoshchuk - ha ricordato Massimo Marianella durante la telecronaca su Sky Sport - nella finale di Champions League del 2012 tra Bayern e Chelsea: vinsero i Blues ai rigori.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.