'The last dance': in arrivo il documentario su Michael Jordan

Dieci episodi per ripercorrere la vita con i Chicago Bulls della stella del basket statunitense: potrebbe essere pronta nel 2019.

Michael Jordan ai tempi dei Chicago Bulls nella NBA Getty Images

398 condivisioni 0 commenti

di

Share

Sei volte campione NBA, 6 volte su 6 miglior giocatore delle NBA Finals, 5 volte MVP della regular season, premiato nel novembre 2016 dall'allora presidente Barack Obama con la Presidential Medal of Freedom, la più alta onorificenza civile statunitense. Se negli USA pronunci la parola basket, il primo pensiero di tanti appassionati sarà per Michael Jordan: ora il mito del cestista nato nel 1963 a New York potrebbe rinnovarsi in una serie televisiva.

A produrre una docu-serie sulla vita del campione statunitense, concentrata sull'esperienza vissuta negli anni '90 con la divisa dei Chicago Bulls, saranno ESPN e Netflix. Le parti hanno dato un annuncio congiunto in giornata attraverso i propri canali social e lo stesso Michael Jordan prenderà parte in prima persona alla realizzazione della serie.

Il titolo della produzione è tutto un programma: The last dance. La scelta di collocare la serie negli anni '90 non è certo casuale: è in quel periodo che Michael Jordan si è confermato ai vertici del basket americano e mondiale, vincendo 6 titoli NBA tra il 1991 e il 1998 e trascinando i Chicago Bulls tra i club leader negli Stati Uniti. La direzione del documentario sarà affidata a Jason Hehir, mentre la produzione sarà curata da Mike Tollin.

The Last Dance: il documentario su Michael Jordan

Oggi Michael Jordan è principale azionista e presidente della squadra di basket degli Charlotte Hornets. La sua ascesa ai vertici della NBA negli anni '90 è stata fondamentale per far innamorare tanti giovanissimi di allora di questo sport: per questo la docu-serie rappresenterà l'occasione per realizzare un tuffo nel passato, nel quale lo stesso MJ e tanti altri volti noti della pallacanestro statunitense saranno protagonisti.

Michael Jordan oggi, a 55 anniGetty Images
Michael Jordan mentre assiste a una partita dei Chicago Bulls

Una carriera contraddistinta da una canotta: quella che recava sulle spalle il 23, uno dei cinque numeri indossati da Michael Jordan in carriera (gli altri sono il 12 come canotta di emergenza in una gara contro gli Orlando Magic, il 45 dopo il ritorno sul parquet, il 5 e il 9 in nazionale). Il numero 500 è invece quello da tener d'occhio in The last dance: tante sono le ore di filmati inediti delle quali la produzione si potrà avvalere, e che riguardano in particolare l'ultimo campionato giocato con i Bulls, nel 1998. Il tutto arricchito da interviste a ex compagni di club e protagonisti dell'epoca, per un documentario di 10 ore e altrettante puntate. Data di uscita? Occorrerà attendere il 2019.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.