Le cinque parate più belle della storia dei Mondiali di calcio

Da Buffon a Goycoechea, passando per Banks. Un viaggio fra le migliori parate dei Mondiali per bellezza del gesto atletico e importanza nel cammino delle proprie squadre.

Buffon, Maier, Goycoechea fra i portieri che hanno fatto grandi parate ai Mondiali di calcio Getty Images

165 condivisioni 0 commenti

di

Share

Ai Mondiali tutto sembra più bello o terribile di quello che è. La posta in gioco è altissima e ogni piccola azione ha un effetto devastante. Ad essere ancora più decisive poi sono le parate dei portieri, che possono decidere il destino di ogni squadra.

Insieme ai tanti gol storici, le parate dei portieri hanno sempre avuto un grande valore nel cammino delle proprie squadre e nella considerazione e nei ricordi dei tifosi.

La lista delle parate belle e decisive ai Mondiali sarebbe lunghissima, ne scegliamo solo cinque navigando fra meteore e grandi campioni.

Da Banks a Buffon, le parate più belle e decisive dei Mondiali

Per molti è considerata la parata più bella di sempre in un Mondiale. Non solo quello di Gordon Banks è un gesto atletico clamoroso, un colpo di reni da acrobata che strozza in gola l'esultanza dei brasiliani, ma c'è anche da rimarcare a chi ha parato quella fucilata di testa, Pelè, uno dei più grandi di sempre.

Buffon ferma Zidane e ci regala il sogno del Mondiale 2006

Ci sono parate che restano per la difficoltà nel farle e altre per la loro importanza. Se poi metti insieme le due cose viene fuori una parata più che memorabile. In questa ristretta categoria rientra la parata di Gigi Buffon su Zidane nei supplementari della finale dei Mondiali 2006. In quel mondiale Buffon fu bucato solo da un'autorete e su rigore e riuscì per nostra fortuna a prendere anche questa.

Sepp Maier, il portiere del futuro con i riflessi da gatto

Sepp Maier è stato un grande portiere ma sempre poco considerato quando si parla dei migliori di tutti i tempi. Invece lui è riuscito a portare il ruolo in una nuova dimensione, dove contava anche agilità e presenza tattica. Il portiere stava cambiando pelle diventando un perno fondamentale della fase difensiva e Maier riuscì a comprendere questa innovazione puntando tutto sui suoi eccezionali riflessi. Fra le tante parate nei tre campionati del mondo disputati da Maier, la parata contro la Polonia nella partita decisiva del secondo girone di Germania 1974 lo dimostra.

Sergio Goycoechea: l'eroe argentino che ha ballato una sola estate

Un portiere eroe per caso e il nostro più grande rimpianto. Semifinale Mondiali 1990. L'Italia è irretita dal gioco albiceleste. Ci serve un colpo di genio. Baggio batte una punizione perfetta ma Sergio Goycochea, modesto portiere dei Millonarios di Bogotà e secondo di Pumpido infortunatosi contro l'URSS, fa un miracolo. Ne aveva già fatti contro la Jugoslavia ai quarti e continuerà a farli. Purtroppo per noi.

Concentrato di potenza ed elasticità: Oliver Kahn ai Mondiali del 2002

La Germania del 2002 è una squadra raffazzonata. Non c'è ancora la nuova wave che ha portato alle meraviglie di questi ultimi anni e non ci sono più i vecchi campioni degli anni '90. Nonostante sia una generazione di mezzo e mediocre hanno un solo campione vero, Oliver Kahn, che in Corea e Giappone fa di tutto per portare di peso i tedeschi in finale. Questa parata su Landon Donovan è l'esempio perfetto del Kahn straordinario in quel Mondiale.

Aspettiamoci anche quest'anno grandi parate dai portieri che ci accompagneranno nei prossimi Mondiali di Russia.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.