MMA, nei panni del matchmaker: cosa ci aspetta dopo UFC 224?

Amanda Nunes ha difeso il titolo per la terza volta, Kelvin Gastelum ha superato Jacare Souza. Ora, cosa potrebbe attenderci?

MMA, UFC: Amanda Nunes festeggia ufc.com

32 condivisioni 0 commenti

di

Share

UFC 224 ha offerto un bello spettacolo. Amanda Nunes ha sconfitto Raquel Pennington, mettendo a segno la terza difesa titolata e conservando così la cintura dei pesi gallo. Kelvin Gastelum ha superato Jacare Souza grazie a una split decision; John Lineker ha messo KO Brian Kelleher e Mackenzie Dern, nonostante i problemi con la bilancia, ha fatto un lavoro veloce contro Amanda Bobby Cooper. Lyoto Machida invece ha mandato in pensione Vitor Belfort.

Che match potrebbero esserci nel futuro dei protagonisti della serata? Partiamo dal primo incontro. Lyoto Machida ha affondato il Fenomeno Belfort, fotocopiando il calcio di Anderson Silva messo a segno anni fa e mandando a dormire Belfort. Machida ora è a quota due vittorie consecutive dopo aver affrontato quello che probabilmente è stato il periodo peggiore della sua carriera. 

In questo momento all'undicesima posizione dei ranking, il Dragone ha sfidato l'ex campione Michael Bisping, che però dice di essersi ritirato e impossibilitato a rientrare nella categoria al limite delle 185 libbre. Una valida opzione potrebbe essere ben rappresentata dal colossale David Branch, ex campione di due categorie in WSOF. 36 anni, ma ancora in condizione invidiabile, è uscito vincitore dalla battaglia contro Thiago Santos e rappresenterebbe una sfida molto interessante per Machida.

MMA, UFC: David Branch in posadavidbranchjiujitsu.com
David Branch, 36 anni, in posa durante un weigh-in

MMA, UFC 224 negli archivi, che match adesso?

Anche John Lineker, in una battaglia di determinazione e cardio, ha affondato un buon Brian Kelleher che stava dimostrando ottime qualità difensive. A Lineker è bastato un colpo ben assestato per mettere giù Kelleher, che comunque gli ha offerto una buona battaglia. I vertici UFC non possono certo mandare il brasiliano per il titolo: Lineker infatti ha da poco perso contro Dillashaw. Alla luce della prestazione altisonante però, considerare un match contro il vincitore del futuro scontro fra Raphael Assunçao e Rob Font non sarebbe una chimera. Lineker è sempre ai vertici della divisione dei gallo e un match di questo genere potrebbe davvero decidere il prossimo sfidante al titolo (Cruz, Moraes e Rivera permettendo).

MMA, UFC: poster del match fra Raphael Assunçao e Rob Fontufc.com
Poster ufficiale del match fra Raphael Assunçao e Rob Font

Anche la bella Mackenzie Dern l'ha spuntata in maniera eccelsa contro Amanda Bobby Cooper. La Dern ha messo i presupposti per finalizzare la Cooper con un overhand che ha centrato la bionda americana sulla mandibola, mandandola al tappeto ed avendo vita facile al tappeto. Una rear-naked choke ha concluso il tutto in bellezza. Mackenzie ha dichiarato di voler intraprendere un percorso per regolarizzare il proprio peso, così da non avere più problemi in futuro. Considerare di salire a 125 libbre, però, non sarebbe una cattiva idea. In quel caso, un match contro Ashlee Evans-Smith, appena uscita vincitrice da un incontro con Bec Rawlings potrebbe essere una delle soluzioni migliori. Tutto dipende da come UFC tratterà il nuovo gioiellino della Black House.

MMA, UFC: Evans Smith ai weigh-insherdog.com
Ashlee Evans-Smith durante una cerimonia del peso

Ed arriviamo al co-main event. Una battaglia davvero combattuta fra Kelvin Gastelum e Jacare Souza. Il giovane Gastelum ha dichiarato, a ragione, di non voler accettare alcun match che non significhi la possibilità di diventare campione di categoria. Ha legittimamente chiesto il vincente del match fra Yoel Romero e Robert Whittaker e UFC dovrebbe prendere seriamente in considerazione la proposta perché questo è il match da fare. Per Jacare, invece, la soluzione più propizia sarebbe quella di rimettersi in linea ed affrontare Chris Weidman, a quota 1 vittoria e 3 sconfitte nelle ultime 4 uscite. Nell'ultima uscita l'All-American ha sottomesso Kelvin Gastelum nel corso del terzo round. Gastelum però è tornato vittorioso contro due dei migliori medi in circolazione, Michael Bisping e, appunto, Jacare Souza. Per Weidman non è ancora tempo di chiedere match titolati.

MMA, UFC: primo match fra Whittaker e Romerobloodyelbow.com
Robert Whittaker colpisce Yoel Romero durante un'azione del loro primo match

Nel main event della serata, come detto in apertura, Amanda Nunes ha fatto un sol boccone di Raquel Pennington offrendo pochissime aperture e mettendo in piedi un match praticamente perfetto. La Nunes ha debellato le minacce più grandi, quelle che rispondevano ai nomi di Valentina Shevchenko e Ronda Rousey. L'unica che è riuscita ad offrire una vera e propria lezione alla Nunes nel corso della sua carriera è stata Cat Zingano, che però è uscita sconfitta al ritorno nell'ottagono dopo due anni d'assenza. Tornerà in scena contro Marion Reneau. Holly Holm ha già avuto parecchie chance, Valentina Shevchenko ha cambiato categoria di peso. L'unica che potrebbe offrire un po' di hype in più sarebbe la connazionale Ketlen "Fenomeno" Vieira che, con un record di 10 vittorie e nessuna sconfitta, si è presentata alla grande in UFC ed è ora a quota 4-0 nella promotion. Questo match potrebbe offrire alla Nunes una buona prova nella sua categoria di peso. O la campionessa sarebbe costretta a salire e dar seguito alle voci che la vorrebbero in un supermatch contro Cris Cyborg.

MMA, UFC: Vieira abbraccia ZinganoMMAJunkie
Ketlen Vieira abbraccia Cat Zingano al termine del loro match

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.