Sarri: "Abbiamo perso lo scudetto in albergo". E sul futuro...

Il tecnico del Napoli ripensa al gol al 90' di Higuain contro l'Inter che ha tagliato le gambe agli Azzurri prima della partita con la Fiorentina. E giovedì si decide il suo futuro.

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

Uno stacco, un colpo di testa, un gol. La forza fisica di Koulibaly poteva essere decisiva. Doveva esserlo. Quella rete contro la Juventus allo Stadium non aveva semplicemente riaperto il campionato, per molti aveva messo il Napoli effettivamente nelle condizioni di vincere la Serie A. Ai bianconeri, infatti, a quattro giornate dalla fine, mancavano ancora due trasferte delicatissime contro Inter e Roma.

A Napoli, comprensibilmente, ci credevano. La squadra di Maurizio Sarri era a -1 dalla Juventus, i tifosi accompagnarono in migliaia i giocatori alla stazione ferroviaria prima della trasferta di Firenze. C'era entusiasmo, si sognava, perché vincere era possibile.

Proprio questo è il grande rammarico di Sarri. Perché ieri che la Juventus ha vinto matematicamente il suo settimo scudetto di fila il tecnico napoletano si è lasciato scappare un retroscena. Quella partita con la Fiorentina, il Napoli l'ha persa al 90' della gara vinta dai bianconeri contro l'Inter. Quella partita è stata persa per il gol di Higuain arrivato all'ultimo secondo.

Vota anche tu!

Sarri deve restare a Napoli?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Napoli, Sarri ammette: "Abbiamo perso lo scudetto in albergo"

Quel gol ha tagliato le gambe al Napoli, perché se la Juventus non avesse vinto a Milano gli Azzurri, conquistati i tre punti a Firenze, sarebbero stati primi in classifica. Higuain però ha spezzato il sogno, annientato la speranza e il giorno dopo contro la Fiorentina il Napoli è crollato. Questo il grande rammarico di Sarri.

Non sono convinto che abbia vinto la squadra più forte, sicuramente lo scudetto è andato alla squadra più potente. Avremmo potuto vincere lo scudetto, bastava andare a letto prima la sera prima della gara con la Fiorentina. Dispiace aver perso il campionato in albergo e non sul campo.

Sarri ha parlato anche del proprio futuro. A Napoli sembra essere arrivato a fine ciclo, sembra possa dire addio, ma prima dovrà parlarne con il presidente Aurelio De Laurentiis. Giovedì la squadra ha organizzato una cena sociale, ci saranno sia il tecnico che il proprietario del Napoli.

Sicuramente in quell'occasione ci incontreremo. Se mi vorrà parlare ci possiamo incontrare 30 minuti prima oppure possiamo restare 30 minuti in più dopo.

A poche ore dal settimo scudetto della Juventus però è difficile a non pensare a quello stacco di Koulibaly. A quel che sarebbe potuto essere e non è stato.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.