Calciomercato Inter, Icardi: "Il futuro? Ne parleremo a fine anno"

L'attaccante al fischio finale di Inter-Sassuolo 1-2: "Quando finisce l'anno parlerò col club e vedremo cosa sarà meglio fare per il bene della squadra".

Inter-Sassuolo 1-2, la rabbia di Mauro Icardi Getty Images

895 condivisioni 0 commenti

di

Share

La sconfitta interna contro il Sassuolo ha socchiuso all'Inter le porte della Champions League 2018/2019. Le reti di Politano e Berardi, alle quali solo in parte ha risposto il centro della bandiera nerazzurra con Rafinha, costringeranno i nerazzurri a guardare da spettatori interessati Crotone-Lazio, confidando in una caduta dei biancocelesti per poi giocarsi le ultime carte per l'accesso alla massima competizione europea nello scontro diretto dell'Olimpico di Roma.

Palpabile delusione a fine partita in casa Inter: a fare da portavoce dello spogliatoio nerazzurro è stato il capitano Mauro Icardi. L'attaccante argentino, a segno 28 volte nella Serie A 2017/2018, è stato protagonista in negativo contro il Sassuolo, fallendo tre occasioni da gol alla sua portata e mancando la firma su una partita che potrebbe risultare decisiva in chiave Champions League. 

Il loro portiere Consigli ha fatto la miglior partita della sua carriera: siamo amareggiati per la sconfitta ma quando la palla non vuole entrare, non si può far altro. Anzi, chiediamo scusa a ai tifosi, perché dopo una prestazione così è difficile parlare

L'attaccante nato nel 1993 a Rosario, a segno 106 volte in 181 apparizioni con l'Inter dal 2013 ad oggi, ha anche difeso la stagione della squadra, sottolineando quella che dovrà essere la linea da tenere per confidare nell'accesso alla prossima Champions League ed evitare così il quinto posto finale, coincidente con la qualificazione all'Europa League:

C'è tanta rabbia, avevamo l'obiettivo di vincere per andare a Roma a giocarci le nostre possibilità. Dico solo che sono orgoglioso di quello che abbiamo fatto quest'anno. Ora dobbiamo tifare Crotone e sperare

Calciomercato Inter, Icardi sul futuro: "Ne parleremo a fine stagione"

Il mancato approdo alla prossima Champions League, per ammissione dello stesso Icardi, è una possibilità alla quale in casa Inter per ora nemmeno vogliono pensare. Tifare Crotone è l'unica opzione plausibile per giocarsi il tutto per tutto nella sfida dell'Olimpico. Da parte del capitano solo parole di incoraggiamento per l'immediato futuro. Quando però lo sguardo va oltre la data del 20 maggio, quando si giocherà l'ultimo turno della Serie A 2017/2018, il centravanti non esclude una possibile separazione nelle prossime finestre di calciomercato:

Lo dico ogni anno, tutto questo è figlio di quanto faccio all'Inter, i gol e le prestazioni. Quando finisce l'anno parlerò col club e vedremo cosa sarà meglio fare. Le mie intenzione devo dirle alla mia società e parlare con loro. Si vedrà per il bene della squadra, se il bene della squadra è restare lo farò, altrimenti andrò via

Tentativo di alleggerire la pressione, con il campo che chiede l'assoluta priorità, o reale possibilità di un futuro lontano dall'Inter? L'interrogativo, rileggendo le parole di Icardi - il cui contratto con l'Inter scadrà nel 2021 - resta valido. Un dubbio che tocca anche i tifosi nerazzurri, presenti in 70mila a San Siro contro il Sassuolo, che temono di perdere oltre all'accesso alla prossima Champions League, anche l'attuale capocannoniere del campionato.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.