Il ritorno del Norimberga: la seconda squadra più vincente in Bundesliga

Nella storia del campionato tedesco solo il Bayern Monaco vanta più titoli del club neopromosso. E quella folle squalifica di Gustl Starek, fermato per 10 giornate...

Il Norimberga ha conquistato la promozione in Bundesliga: è la seconda squadra più vincente Getty

771 condivisioni 0 commenti

di

Share

Ha fatto la storia del calcio tedesco pur nascendo come squadra di rugby. Il Norimberga è un club affascinante quanto particolare, anche perché non è molto conosciuto. Basti pensare che in Germania l'unico ad aver vinto più volte il titolo nazionale è il Bayern Monaco (28 a 9). Piccolo problema: il Norimberga non si laurea campione dal 1968.

A 50 anni dall'ultimo titolo, però, il club torna in Bundesliga. Un segno del destino che la società ha voluto ricordare: per l'ultima di campionato, oltre ai giocatori dell'attuale squadra, sfileranno anche i superstiti di quella del 1968. Un giro di campo tutti insieme per festeggiare la promozione e per rendere omaggio al Norimberga. Alla sua storia, alla sua tradizione.

Come detto il club venne fondato nel 1900 come squadra di rugby. Essendo in 18 e dovendone schierare sempre 15, dopo un primo faticosissimo anno si decise di abbandonare la palla ovale per passare al calcio. In Baviera, inizialmente, è il Norimberga era la squadra più forte. Non un caso se il primo giocatore bavarese a esser convocato in nazionale (Ludwig “Fips“ Philipp) giocasse proprio con i rossoneri.

I tifosi del NorimbergaGetty
I tifosi del Norimberga

Bundesliga, la storia del Norimberga

Di anno in anno il Norimberga riuscì a crescere sempre più. Dall'essere i più forti della regione il club passarono in fretta a essere il migliore di tutto il sud della Germania. Poi, nel 1920, il primo titolo nazionale. Il 22 luglio del 1919, infatti, il Norimberga disputò un'amichevole contro l'MTK Budapest, considerata una delle squadre più forti d'Europa e riuscì ad acquistare Péter Szabó e Alfréd Spezi Schaffer, che per i bavaresi oltre a fare il centravanti gestiva gli allenamenti. Quello il salto di qualità: nel campionato 1919-20 il Norimberga vinse 18 partite su 18 con una differenza reti di 115 a 6. La finale del campionato nazionale venne vinta per 2-0 contro il Furth. Quello fu il primo, storico titolo del club. In 7 anni il Norimberga vincerà il titolo ben 5 volte. Dal Francoforte, all'Amburgo fino all'Hertha Berlino nessuno, in finale, riuscì a reggere l'urto dei bavaresi.

Il Norimberga campione nel 1968fcn.de
Il Norimberga campione nel 1968

Negli anni 30 arrivò improvviso il calo. Più che tecnico però il motivo fu politico. In una città come Norimberga, centrale nelle strategie di Hitler, era inaccettabile che il club venisse allenato da Jeno Konrad, un ebreo. Su un giornale venne pubblicato perfino un articolo in cui si invitavano i dirigenti del club a spedire l'uomo in Israele. Quando la situazione divenne insostenibile Konrad fuggì a Vienna abbandonando la squadra.

Il Norimberga campione11Freunde
Il Norimberga campione

Il dominio del Norimberga divenne così in fretta un lontano ricordo. La squadra passava da un estremo all'altro: stagioni eccezionali che portavano al titolo (come nel 1936 e nel 1948) si alternavano a campionati disgraziati. L'esempio lampante di questa continua altalena arrivò alla fine degli anni 60: nel 1968 il club vinse il suo nono (e fino ad oggi ultimo) titolo, l'anno dopo retrocesse da campione in carica. La retrocessione fu pesante soprattutto dal punto di vista economico: il club aveva appena finito i lavori al centro sportivo, indebitandosi con le banche convinto di poter restituire tutto grazie alle partecipazioni alle coppe europee. Per anni, dopo la retrocessione, non c'erano quindi i fondi per acquistare giocatori.

La squadra del 1924Kicker
La squadra del 1924

In quel momento in Germania nessuno aveva vinto più titoli del Norimberga, che però fu costretto a giocare nel campionato regionale della seconda divisione. Un'umiliazione senza precedenti per il club che prima di tornare in Bundesliga dovette aspettare 9 lunghissimi anni. Ritornare agli antichi albori però, a quel punto, era impossibile. Il posto di superpotenza del calcio tedesco se lo stavano contendendo il Bayern Monaco (capace di vincere 3 Coppe dei Campioni di fila) e il Borussia Moenchengladbach. Ad oggi, su 55 anni di Bundesliga, il Norimberga ha disputato appena 32 campionati nella massima serie e negli ultimi decenni non è mai riuscito a competere ad alti livelli (dal 1968 ha vinto solo una Coppa di Germania nel 2007).

I tifosi del NorimbergaBild
I tifosi del Norimberga

Curiosa invece la storia di Gustl Starek. Lui il primo giocatore della storia della Bundesliga a vincere il campionato due volte di fila (1968 con il Norimberga e nel 1969 con il Bayern). Nel 1967, inoltre, diventò campione in Austria con il Rapid Vienna. A fine carriera sarebbe dovuto tornare al Norimberga per aiutare il club a ritrovare gli antichi successi, ma una squalifica di 10 giornate fece saltare la trattativa: in una partita col Colonia venne espulso per un contrasto a centrocampo, prima di uscire dal campo. insultato dai tifosi, si tolse pantaloncini e mutande e mostrò il fondoschiena al pubblico. L'arbitro non apprezzò, così come la polizia che lo accompagnò fuori dallo stadio. Ora però il Norimberga è finalmente tornato in Bundesliga. Tornare a essere la squadra più forte di Germania non sarà facile, ma un club nato per giocare a rugby e diventato famoso per come gioca a calcio è capace di tutto.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.