Formula 1 Spagna, pole di Hamilton! 2° Bottas, 3° Vettel ma vicino

Grande tempo dell'inglese che torna in prima fila davanti al suo compagno di squadra. Subito dietro Vettel e Raikkonen, le Ferrari ci sono. In ritardo le Red Bull.

Formula 1 Spagna, pole di Hamilton. Secondo Bottas Getty Images

67 condivisioni 0 commenti

di

Share

Dalla Spagna con furore. Lewis Hamilton conquista la pole nel GP di Spagna di Formula 1. Un giro record che permette all’inglese (dopo l’Australia), di tornare in pole e interrompere la corsa positiva della Ferrari. Prima fila tutta Mercedes: secondo Valtteri Bottas. Terze e quarte le due Ferrari con Vettel e Raikkonen.

Si inizia a fare sul serio nel circuito alle porte di Barcellona. Le qualifiche confermano le fortissime Frecce d’Argento, che già nelle libere erano volate mettendo tutte le altre monoposto dietro. In difficoltà le Red Bull: pagano 7 decimi.

Settantacinquesima pole in Formula 1 per Lewis Hamilton. Occhio alla partenza: l’anno scorso vinse, ma venne infilato al semaforo verde da Vettel. Bottas sarà aggressivo, ma terrà dietro anche le due Ferrari, rampanti, vogliose di centrare un grande risultato.

Formula 1 Spagna, comandano le Rosse

Sul Circuito de Catalunya di Formula 1 si fa sul serio. La Ferrari deve rispondere ai super tempi fatti registrare nelle prove libere dalla Mercedes. Eppure appena scattano le qualifiche è Vettel l’uomo più veloce. In Q1 il tedesco comanda con un super tempo, dietro Verstappen e Raikkonen. Poi Ricciardo, Hamilton e Magnussen. La vera sorpresa è l’Alfa Romeo di Leclerc, 12esimo con tanta voglia di migliorarsi. Subito eliminati Hulkenberg (problemi meccanici), Ericcson, Sirotkin, Stroll e Hartley. Notte fonda per le Williams.

Nella Q2 ancora Ferrari in prima fila. Seconda fila targata Mercedes con Bottas migliore di Hamilton. Eliminati Perez, Leclerc, Ocon, Gasly e Vandoorne.

Che sfida!

Vettel e Raikkonen, nella Q3, devono dare il tutto per tutto e confermarsi lì davanti. Al primo colpo però è Hamilton a prendere la pole provvisoria. Che diventa sua un minuto dopo con un giro pazzesco. Secondo Bottas, poi Vettel e Raikkonen. Domani sarà una grande gara, i distacchi non sono notevoli tra le prime quattro monoposto: Seb vuole provarci.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.