Lo scherzo di Bale: diventa una statua di cera per spaventare turisti

La stella del Real Madrid e del Galles è stato protagonista del primo episodio della serie comica 'Training Days' ideata da Jack Whitehall: il video è diventato subito virale.

751 condivisioni 0 commenti

di

Share

La vita è fatta anche di paradossi. Potrebbe succedere che uno degli uomini più veloci del mondo sia costretto a rimanere immobile. Togliamo il condizionale. È successo a Gareth Bale, protagonista di uno scherzo che sta facendo il giro del web: merito di 'Training Days', una nuova serie comica da Jack Whitehall, con l'asso gallese che si trasforma in una statua di cera.

L'idea di Whitehall è quella di tirare fuori i calciatori famosi dalla loro 'comfort zone' e portarli nella vita reale, in mezzo alla gente. Magari nel museo delle cere di Madrid. E mentre state osservando da vicino le statue di Cristiano Ronaldo e Iniesta, potrebbe capitare che quella di Bale prenda vita e vi faccia morire di paura.

Lanciata il 9 maggio, la serie è composta da sei episodi con in mezzo altri 'mini-episodi' e può essere trovata sul canale YouTube di Jack Whitehall. Tra i personaggi del mondo del calcio, nel primo episodio compare anche l'allenatore del Manchester United, José Mourinho, intento a dare lezioni di guida al comico inglese, che al volante dimostra di non cavarsela affatto bene.

Lo scherzo di Bale al museo delle cere

È un Bale come non lo avete mai visto. Lo sketch inizia con una sfida di golf (l'altra grande passione del gallese) tra  Whitehall e lo stesso giocatore del Real Madrid, in cui il comico cerca di sfruttare la concentrazione del suo avversario per tagliargli il codino. Colto sul fatto e con le forbici in mano, Whitehall propone un lavoro estivo a Bale nel museo delle cere di Madrid.

Il risultato è a dir poco esilarante. Il giocatore nato a Cardiff - diventato padre per la terza volta proprio in questa settimana - viene truccato per sembrare in tutto e per tutto una statua di cera. La somiglianza è talmente credibile che i visitatori del museo non si rendono conto di niente, non prima che Bale tenda la trappola per spaventare i turisti malcapitati.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.