MMA, Bisping rivela: "Non è ufficiale, ma in pratica mi sono ritirato"

L'ex campione pesi medi UFC ammette di non aver più voglia di combattere, dicendosi praticamente un ex fighter: "Non l'ho ancora annunciato, ma ho chiuso".

Michael Bisping, ex campione pesi medi UFC UFC

152 condivisioni 0 commenti

di

Share

Michael Bisping appende i guantini al chiodo. Il pioniere delle MMA british ed ex campione pesi medi UFC, reduce da due sconfitte consecutive per finalizzazione, ha infatti annunciato di non aver più voglia di combattere. Un epilogo inatteso, ma neanche troppo se si considera la sua mancata apparizione nella card di UFC Londra ed in quella probabile di UFC Liverpool del prossimo 27 maggio. La sconfitta di Shanghai contro Kelvin Gastelum rischia dunque di essere l'ultima apparizione del Conte, che negli ultimi anni ha avviato con successo una brillante carriera d'attore che gli ha permesso di figurare in pellicole di rilievo quali XXX: il Ritorno di Xander Cage e My Name Is Lenny. 

Bisping che, qualora chiudesse effettivamente la sua carriera nelle MMA, potrebbe vantare nel suo ricchissimo palmares una cintura pesi medi UFC, assieme ai titoli dei massimi-leggeri Cage Rage, Cage Warriors ed FX3. Un percorso professionale, quello dell'inglese, snodatosi sulla gimmick del cattivo di turno, incarnata al meglio grazie al suo trash talking sopraffino e mai banale. "The Count", tuttavia, ha mostrato diverse volte di avere un lato umano importante, come trasparito in alcune occasioni. Le sue vittorie più importanti sono senza dubbio quelle su Anderson Silva e Luke Rockhold - quest'ultima gli regalò il titolo UFC -, a cui si aggiungono quella su Brian Stann e quella fantastica su Cung Le.

Il tema ritiro, affrontato da Bisping nel corso di una puntata del suo podcast "Believe You Me", ha assunto un'aura di certezza quasi definitiva, seppur con una futura apertura legata al facile rientro nei testing pool di USADA in caso di ripensamenti oggi improbabili.

Una eventuale bella con Rockhold avrebbe indubbiamente senso, ma io mi sono ritirato. Tutti mi stanno tirando in ballo, ma con tutta onestà non ho intenzione di combattere. Non l'ho reso ufficiale ma, diciamocelo, mi sono praticamente ritirato. Certo, quando dico probabilmente lascio ancora aperto uno spiraglio, ma sicuramente ho chiuso.

Se dico a UFC di essermi ritirato andrei fuori dai testing pool USADA, e qualora volessi rientrare nell'ottagono avrei sei mesi per riallinearmi ai loro standard. Così, qualora mi ritirassi e poi tornassi, avrei sei mesi per constatare se sono in grado di combattere ancora. In questo momento mi sento come se stessi facendo perdere soldi a USADA, che mi testa nonostante io non abbia intenzione di combattere.

MMA: il Conte appende veramente i guantini al chiodo?

Noi, augurando il meglio a Michael Bisping per il prosieguo della sua vita personale e lavorativa, ci sentiamo di fare una previsione spassionata. È possibile che Il Conte possa effettivamente tornare per un one night only match di ritiro dalle MMA, ipotesi questa caldeggiata nei mesi scorsi ma purtroppo mai concretizzatasi. Quel che è certo però è che per almeno un anno non rivedremo il fighter inglese in azione, se non altro per una questione di tempistiche puramente legate all'entra-esci del pool USADA.

Vota anche tu!

MMA: Michael Bisping tornerà in azione per un match d'addio?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.