Juventus, Pjanic: "Ancora si parla dell'Inter? Sono voci di basso livello"

Il centrocampista bosniaco spazza via le polemiche ed esalta compagni e allenatore.

1k condivisioni 1 commento

Share

Ancora la Juventus, sempre la Juventus. Per il quarto anno di fila i bianconeri hanno vinto Scudetto e Coppa Italia, un'impresa mai riuscita a nessuno prima d'ora. Per la vittoria matematica del titolo basterà un punto all'Olimpico contro la Roma, ma di fatto la Vecchia Signora s'è già cucita sulla maglia il settimo tricolore consecutivo. 

Della cavalcata della Juve e delle polemiche che hanno segnato le ultime settimane, in particolar modo i giorni successivi a Inter-Juventus, ha parlato il centrocampista bosniaco Miralem Pjanic: 

Ma davvero parlate ancora di Inter-Juve? Quindi secondo voi una singola gara decide un'intera annata? Al Napoli bastava vincere contro il Milan per andare in testa e avere il destino nelle proprie mani. La nostra bravura è stata quella di non mollare e restare attaccati a loro, siamo stati sempre di essere i più forti

Sulle polemiche riguardanti l'arbitraggio di Orsato in Inter-Juve ha detto:

Mi dispiace sentire sempre le solite voci, sono davvero di basso livello e sminuiscono il nostro lavoro. Alla fine però conta alzare trofei e vincere, tutto quello che abbiamo conquistato ce lo siamo meritato sul campo

Domenica all'Olimpico basterà un punto contro la Roma per vincere matematicamente lo Scudetto:

Vinciamo lo Scudetto e chiudiamo una stagione stupenda. Dispiace per chi non riesce a capire gli sforzi che facciamo per stare sempre in alto. Bisogna prendere a esempio i giocatori che hanno vinto le ultime quattro Coppe Italia, sono la base di un ciclo incredibile. Se a Roma ci sarà Gonzalo? Lui è il più forte attaccante del campionato, poi è Allegri che decide chi mandare in campo. Non scordiamoci che contro l'Inter ha segnato un gol importantissimo, il più importante dell'anno

Su Allegri:

Il mister saprà prendere la migliore scelta per il suo futuro. Vorrei restasse, sto bene con lui e mi ha fatto crescere. Io posso solo fargli i complimenti perché uno degli allenatori più vincenti della storia Juve

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.