Serie A, De Laurentiis: "Lo Scudetto è del Napoli, ce l'hanno tolto"

Il patron degli azzurri ha parlato in conferenza stampa: "Spero che Sarri rimanga, ma ricordo che siamo arrivati secondi in classifica anche con Mazzarri".

1k condivisioni 0 commenti

Share

Il patron del Napoli Aurelio De Laurentiis ha tenuto una conferenza stampa in quel di Dimaro per presentare il ritiro estivo degli azzurri in programma dal 10 al 30 luglio. Inevitabile parlare dello Scudetto che mai come quest'anno i campani hanno accarezzato: 

Ci hanno rubato 8 punti! Se a fine campionato il distacco tra noi e la Juventus dovesse rimanere di 6 punti, dichiarerò che lo Scudetto è del Napoli, ce l'hanno tolto. Chi? L'organizzazione, il VAR, gli errori arbitrali. Non volete dire che ci hanno rubato dei punti? Il problema dell'Italia è anche il silenzio 

Sul futuro di Maurizio Sarri che ha una clausola di 8 milioni di euro: 

Se in Trentino ci sarà ancora Sarri? Spero di sì, ovvio che non posso costringerlo. Ci incontreremo la prossima settimana, io sono sereno. Ho scelto Sarri quando nessuno ci credeva, ora posso dire che il Napoli ha dato qualcosa a lui e viceversa. Credo che Sarri sia contento di come siano andati questi anni, il suo modulo di gioco ora è conosciuto anche all'estero. Ricordo però che noi vincevamo anche prima con giocatori di minor livello e un monte ingaggi inferiore a quello attuale. Anche con Mazzarri siamo arrivati secondi. I cicli iniziano e si possono chiudere, il progetto Napoli continuerà alla grande. Cattivi rapporti tra me e Sarri? Falso

Sulle seconde squadre ha detto: 

Non me ne frega nulla, mi interesserebbe invece una seconda squadra per far giocare gli esuberi. In Lega Pro poi si gioca a calci negli stinchi e si corre il rischio che i giocatori si facciano male

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.