Ligue 1, guai in arrivo per il PSG: la UEFA prepara sanzioni

L’Equipe in Francia parla di conti non sistemati e di una UEFA nervosa: in estate nessun super colpo stile Neymar e possibili cessioni eccellenti.

384 condivisioni 0 commenti

di

Share

I conti a fine stagione, la UEFA l’aveva promesso. Sul banco degli imputati c’è il PSG e le sue spesse pazze di calciomercato. Dopo aver vinto la Ligue 1, la Coppa di Lega e la Coppa di Francia, la stagione si è praticamente conclusa. Ora vengono i problemi però. Se l’emiro Nasser Al Khelaifi già sognava di investire ancora per tentare un nuovo assalto alla Champions League, da Nyon minacciano sanzioni severe.

Si vocifera, all’ombra della Tour Eiffel, un drastico ridimensionamento nei prossimi affari estivi. A lanciare l’indiscrezione è il quotidiano l’Equipe. Nessun colpo eclatante all’orizzonte, nessun altro affare stile Neymar che ha scosso il mercato del 2017 con una cifra versata dai parigini al Barcellona pari a 222 milioni di euro.

Dopo il settimo titolo in Ligue 1, il quinto consecutivo, il PSG ha voglia di vincere anche in Europa. La strategia di calciomercato però cambierà: niente più spendi e spandi. Il Fair Play Finanziario parla chiaro: basta esagerazioni. Anzi, potrebbero arrivare anche delle cessioni eccellenti per risanare i conti e tranquillizzare i ragionieri negli uffici di Nyon.

Calciomercato, il patron del PSGGetty Images
Calciomercato, Al Khelaifi

Calciomercato, la UEFA alza la voce: limitazioni in vista per il PSG

Da giugno dovrebbe arrivare sulla panchina del PSG l'ex tecnico del Borussia Dortmund Thomas Tuchel. I francesi, dopo Unai Emery, ripartiranno dal 44enne tedesco, pronto all’assalto della Champions League, vero e proprio chiodo fisso del club. Attenzione però alle possibili limitazioni nel calciomercato estivo. La UEFA minaccia sanzioni: niente più spese folli, anzi, meglio far quadrare in fretta i conti senza far innervosire ancora di più i "controllori" di Nyon. 

Dunque, prima di qualche acquisto (perché Tuchel qualche giocatore lo chiederà), il ds Antero Henrique avrà un gran da fare per quanto riguarda le cessioni. In uscita c’è Javier Pastore, ma anche Edinson Cavani da cui si potrebbe ricavare una bella somma. Piace all’Atletico Madrid che però non vuole sborsare i 60 milioni richiesti. E a Simeone interessa anche Di Maria. Il terzino Kurzawa è un altro che potrebbe presto lasciare Parigi: incasso sperato pari a 25 milioni. E poi c’è Guedes, in prestito al Valencia, autore di una grande stagione. Gli spagnoli potrebbero riscattarlo per una cifra vicina ai 50 milioni di euro.

Calciomercato, Pastore in uscita Getty Images
Calciomercato, Pastore in uscita: vale 40 milioni

Ipotesi, per ora, solo ipotesi di cessioni. Qualcuno però andrà venduto e sono tutti nomi sacrificabili. Poi si penserà agli acquisti. Donnarumma? Forse. Ma in Italia piace anche Alex Sandro della Juventus. Di una cosa i media di Parigi sono certi: che il PSG, in estate, non spenderà ancora 400 milioni di euro. L’anno scorso li tirò fuori in un colpo solo per prendere Neymar e Mbappé.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.