Boca Juniors campione d'Argentina, Tevez chiede scusa ai tifosi

Grazie al 2-2 sul campo del Gimnasia La Plata, la squadra di Schelotto si è laureata campione della Superliga argentina per il secondo anno di fila.

952 condivisioni 0 commenti

Share

Il Boca Juniors è campione d'Argentina. Grazie al 2-2 sul campo del Gimnasia La Plata nel match valido per la 25esima giornata di Superliga, la squadra di Guillermo Barros Schelotto è salita a quota 57 punti a +4 sul Godoy Cruz e ha vinto matematicamente il titolo.

Per il Boca Juniors si tratta del secondo titolo consecutivo, il 33esimo della sua storia (il 67° prendendo in considerazione tutte le competizioni). Gli xeneizes chiudono il campionato con un bilancio di 18 vittorie, 3 pareggi e 5 sconfitte che hanno fruttato 57 punti, ben 18 in più degli eterni rivali del River Plate che ovviamente sono stati oggetto di scherno da parte dei tifosi del Boca.

Che si sono ritrovati in centinata alla Bombonera per festeggiare la conquista del campionato. Tra i più acclamati Carlos Tevez che ha chiesto scusa ai tifosi per il suo contributo minimo alla causa (appena 3 gol): "Grazie mille, mi spiace se ho dato così poco". Cori anche per Gago e Dario Benedetto, ai box per infortunio, e ovviamente per il classe 1996 Pavon, autore di 6 gol e ben 11 assist. 

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.