WWE Raw, è già febbre da Money in the Bank: i primi qualificati

Nella puntata dello show rosso in onda a sole 24 ore di distanza da Backlash, già definiti tre partecipanti ai match con la valigetta del prossimo Pay-Per-View.

WWE Raw, Sami Zayn e Finn Balor nei match di qualificazione al Money in the Bank WWE

88 condivisioni 0 commenti

di

Share

A distanza di 24 ore da Backlash, il primo della nuova generazione di PPV andato in scena la scorsa notte, la World Wrestling Entertainment come di consueto torna in azione con una puntata di WWE Raw. Nello show televisivo del Monday Night statunitense, si è già proiettati verso il prossimo Pay-Per-View, Money in the Bank (in programma il 17 giugno 2018).

Per questo sono stati annunciati due Triple Threat Match di qualificazione, uno maschile, con Finn Balor, Sami Zayn e Roman Reigns, e l'altro femminile, con Ember Moon, Sasha Banks e Ruby Riott.

Non saranno però certamente gli unici temi che saranno affrontati nel corso di questa puntata, perché da Backlash sono stati confermati tutti i i campioni del roster e sarà interessante scoprire quali possano essere le nuove evoluzioni in serbo per i vari Brock Lesnar, Seth Rollins e Nia Jax. Non ci resta dunque che iniziare con il racconto dello show, come di consueto nella rubrica WWE-ek Raw a cura di FOXSports.it.

WWE Raw

Apre la puntata di WWE Raw il General Manager Kurt Angle, che ufficializza la presenza di due soli Money in the Bank Match nel prossimo PPV, uno maschile (con valigetta verde) e l'altro femminile (con valigetta bianca) a cui parteciperanno sia Superstar dello show rosso che di SmackDown.

Il suo discorso viene interrotto da Braun Strowman, che chiede a suo modo una chance e il GM sembra propenso a concedergliela.

A loro volta i due sono interrotti dall'ingresso di Kevin Owens, che sottolinea come il Monster among Men abbia schienato la persona sbagliata a Backlash e per questo vuole anche lui una possibilità di qualifica. Kurt Angle sancisce così un match di qualificazione immediato tra i due.

Braun Strowman vs Kevin Owens

Money in the Bank Qualification Match

Kevin Owens prova a rendere l'incontro meno scontato possibile, ma Braun Strowman è oggettivamente troppo superiore in questo momento e si diverte a giocare al gatto con il topo con il canadese, a suon di spallate fuori dal quadrato.

Poi lo riporta sopra, per andare a chiudere con la sua devastante Powerslam. Abbiamo il primo qualificato per il Money in the Bank Match.

Braun Strowman vince e si qualifica per il Money in the Bank Match.

Backstage

Roman Reigns viene intervistato e spiega di voler a tutti i costi lo Universal Championship, ma la WWE non sembra essere d'accordo con lui, quindi farà di tutto per prendersi una possibilità attraverso il Money in the Bank.

Passiamo con l'inquadratura su Kurt Angle, che viene raggiunto da Goldust, alla ricerca di una chance al MITB. Lo stesso fa anche Jinder Mahal, a cui il GM dice che per poter prendere in considerazione la sua richiesta, deve vincere un match stasera contro Chad Gable.

Baron Corbin e The Revival vs No Way Jose e Titus  Worldwide

Parte la fiesta con No Way Jose e il Titus Worldwide, che devono affrontare Baron Corbin e i Revival. L'incontro viene vinto da quest'ultimi, più scaltri e abili a chiudere dopo una End of Days di Baron Corbin su No Way Jose.

Ember Moon vs Sasha Banks vs Ruby Riott

Money in the Bank Qualification Match

È il momento del primo dei due Triple Threat Match di qualificazione al Money in the Bank, quello femminile. Ruby Riott (accompagnata da Mandy Rose e Sarah Logan), Sasha Banks ed Ember Moon si affrontano sul ring, in un incontro inevitabilmente condizionato dalle intromissioni delle due scagnozze della Riott, che evitano una vittoria di Sasha interrompendo il conteggio di tre in extremis.

A questo punto arriva di corsa Bayley, che a sorpresa torna a difendere la sua amica. L'incontro riprende e ad approfittare del trambusto è Ember Moon, che va a segno con la sua Eclipse colpendo sia Sasha che Ruby e andando chiudere schienando quest'ultima.

Ember Moon vince e si qualifica al Money in the Bank Match.

Backstage

Ember Moon viene intervistata per commentare la sua vittoria e dice che farà lo stesso a MITB. Poi vediamo un video in cui Bobby Lashley ci parla della sua famiglia e del suo passato nelle forze armate. Infine l'inquadratura si sposta su Sami Zayn e Kevin Owens negli spogliatoi, con i due che parlano delle incompresioni di Backlash. The Underdog from Underground chiede poi di tagliare corto per potersi concentrare sul sul match e domanda all'amico se gli garantirà supporto. Owens risponde tiepidamente sì.

Jinder Mahal (con Sunil Singh) vs Chad Gable

Siamo arrivati al match "di prova" per Jinder Mahal, che non si lascia scappare l'occasione e riesce a vincere contro Chad Gable in modo tutto sommato pulito, andando a segno con un Big Boot prima e la Khallas dopo, che valgono il conteggio di tre.

Backstage

Anche Zack  Ryder chiede a Kurt Angle una chance per MITB, ma arriva di nuovo Jinder Mahal che chiede di essere introdotto nel Triple Threat Match alla luce del suo successo con Chad Gable. Kurt Angle risponde negativamente.

Dolph Ziggler e Drew Mcintyre vs Heath Slater e Rhyno

Dolph Ziggler e Drew Mcintryre si confermano in un grandissimo stato di forma e potenzialmente come un Tag Team dominante all'interno del roster di WWE Raw. I due si liberano senza troppi patemi d'animo della coppia composta da Rhyno ed Heath Slater, andando a connettere su quest'ultimo la devastante Zig-Zag into Claymore.

Bobby Roode vs Elias

Parte il concerto di Elias, che se la prende con Bobby Roode. L'ex US Champion non ci mette molto a rispondere alle provocazioni, presentandosi sul ring e dando avvio al match. La sfida è equilibrata, ma viene vinta proprio da lui, che va a segno con la Glorious DDT tirata fuori dal cilindro a sorpresa.

Al termine dell'incontro Bobby Roode dice che è stato fantastico vincere contro Elias, ma sarebbe Glorious poterlo fare anche a Money in the Bank.

Seth Rollins (C) vs Mojo Rawley

Intercontinental Champioship Open Challenge

Seth Rollins si presenta sul ring e dice di aver imparato da The Miz come non si dovrebbe mai comportare un campione. Per questo vuole mettere in palio il suo titolo intercontinentale anche stasera, dopo averlo difeso con successo a Backlash.

All'Open Challenge risponde Mojo Rawley, che spiega come sia giusto che il suo debutto a WWE Raw sia con una chance titolata. The Architect però si dimostra ovviamente superiore e nonostante una prova tutto sommata dignitosa del suo avversario, va a chiudere con il Curb Stomp.

Seth Rollins vince e si conferma campione intercontinentale.

Bray Wyatt e Woken Matt Hardy vs Bo Dallas e Curtis Axel

I campioni di coppia di WWE Raw fanno il loro come sempre suggestivo ingresso sul ring, dove li attendono Bo Dallas e Curtis Axel. L'ex Miztourage lavora abbastanza bene in tandem, ma i due Deleters of Worlds sono di un livello superiore e vanno a chiudere il discorso con una Sister Abigail potenziata su Curtis Axel, cui segue lo schienamento di Woken Matt Hardy.

Finn Balor vs Sami Zayn vs Roman Reigns

Money in the Bank Qualification Match

Eccoci arrivati al Main Event di questa serata, il terzo incontro di qualificazione al Money in the Bank. In questo Triple Threat Match, curiosa alleanza tra Finn Balor e Sami Zayn contro Roman Reigns, con il Big Dog come sempre fischiatissimo.

Un Helluva Kick del canadese  e un Coup de Grace di Balor fuori dal ring mettono inizialmente ko il Big Dog e consentono agli altri due di sfidarsi momentaneamente in un "single match".

Roman Reigns però non si fa attendere e torna poco dopo, ancora più arrabbiato di prima. Quando si prepara per una Spear su Finn Balor, però, a sorpresa arriva Jinder Mahal, che lo ferma e lo espone a un altro Helluva Kick di Sami Zayn. Il canadese a sua volta viene colpito da Finn Balor, che ne approfitta per il suo Coup de Grace e va a prendersi il Pin, staccando il biglietto per MITB.

Finn Balor vince e si qualifica al Money in the Bank.

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.