Abidal rivela: "Dani Alves voleva donarmi il fegato"

L'ex difensore del Barcellona ricorda il gesto di generosità proposto dall'ex compagno di squadra quando gli era stato diagnosticato un tumore.

Eric Abidal e Dani Alves ai tempi del Barcellona Getty Images

2k condivisioni 0 commenti

di

Share

In carriera Daniel Alves da Silva, al secolo Dani Alves, terzino destro tra i migliori interpreti al mondo nel ruolo, ha collezionato 38 trofei in bacheca, ma il successo più bello è quello che non ha portato fino in fondo: la donazione di un pezzo di fegato ad Eric Abidal, compagno di squadra del brasiliano ai tempi del Barcellona passato per un trapianto nel 2012 dopo che un anno prima gli era stato diagnosticato un tumore.

A ricordare il gesto di generosità del collega è stato lo stesso Abidal, ritiratosi dal calcio giocato nel 2014 dopo le esperienze con Monaco e Olympiakos. Intervistato da Super Deportivo Radio, l'ex calciatore francese ha raccontato la solidarietà di Dani Alves in quei mesi molto complicati dal punto di vista umano e professionale:

Mi ha offerto parte del suo fegato per aiutarmi, io alla fine ho detto di no per evitare che questo gesto avesse conseguenze sulla sua carriera, ma gliene sarò grato per sempre.

Con la maglia del Barcellona sulle spalle, Abidal e Dani Alves sono stati compagni di squadra tra il 2008 e il 2013, vincendo due Champions League, altrettante Supercoppe europee e Coppe del Mondo per Club, oltre a 4 campionati spagnoli, tre supercoppe nazionali e due coppe di Spagna. Ben 15 trofei in 5 stagioni, la media di tre trionfi all'anno. Ma a legare il difensore francese e il laterale brasiliano c'è un rapporto di stima e affetto, cementato dalla generosa offerta di Dani Alves in un momento buio per la vita dell'ex centrale blaugrana. Sintomo di una squadra che è sempre stata vicina, assicura Abidal:

In quel momento tutti i calciatori del Barcellona sono diventati parte della mia famiglia.

Barcellona 2012/2013, Eric Abidal portato in trionfo dai compagni di squadraGetty Images
Eric Abidal portato in trionfo dai compagni di squadra ai tempi del Barcellona

Abidal rivela: "Dani Alves voleva donarmi un pezzo del suo fegato"

In Catalogna, Abidal ha messo insieme 193 presenze e 2 reti in cinque stagioni, pur trovando il campo appena 5 volte nell'ultima annata da calciatore del Barcellona (2012/2013). Oltre ai retroscena relativi alla sua malattia, l'ex difensore del Barcellona ha raccontato a Super Deportivo Radio come quel periodo abbia cambiato il suo approccio alla vita di ogni giorno:

Penso sempre a chi deve convivere con il cancro. Da quell'esperienza ho imparato tanto. Il calcio resta il mio mondo, ma la mia priorità è aiutare chi sta combattendo questo male. 

Oltre ai 15 trofei vinti con la maglia del Barcellona, nella bacheca di Abidal trovano posto anche tre campionati francesi e altrettante supercoppe di Francia ottenute ai tempi del Lione, ma la battaglia più importante resta quella contro il tumore al fegato diagnosticato nel marzo 2011, superato grazie alla donazione del cugino Gérard e culminata nel ritorno in campo. L'aneddoto riguardante Dani Alves fa la somma con altri raccontati in precedenza dal 38enne di origini martinicane, riguardanti ex compagni di squadra come Lionel Messi e Thierry Henry. Insegnamenti preziosi, come quelli ricevuti dal calcio:

Da quando ho saputo di avere un tumore, il calcio mi è stato di aiuto. Ho perso partite, campionati e finali, sbagliato calci di rigore, ma il giorno dopo c'era sempre la possibilità di rifarsi. Questo mi ha aiutato a superare la malattia. Alcuni giorni ero molto stanco, ma pensavo che il mattino seguente mi sarei svegliato pronto per combattere.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.