Mondiali, Neuer sempre più a rischio: e Low pensa all'alternativa

Non convocato nemmeno per la penultima giornata della Bundesliga, il portiere potrebbe non recuperare in tempo per il torneo in Russia.

680 condivisioni 0 commenti

di

Share

Il tempo stringe, la situazione è preoccupante. Manuel Neuer non riesce a recuperare dal suo infortunio. Quel maledetto metatarso lo sta frenando da tanto, troppo tempo. Non gioca da settembre, negli ultimi 13 mesi è sceso in campo appena 7 volte. Per questo la sua partecipazione ai Mondiali in Russia non è affatto sicura.

Lui, che quattro anni fa in Brasile è stato votato miglior portiere del torneo, rischia di dare forfait. Sarebbe un'assenza importante per la Germania (che ha ter Stegen come secondo), ma soprattutto sarebbe davvero sorprendente non vederlo difendere la porta tedesca. Perché quando a settembre si è operato (gli è stata inserita una placca nel piede) si diceva che avrebbe recuperato per gennaio.

Di settimana in settimana il suo rientro è stato spostato. Ieri, secondo i piani, avrebbe dovuto giocare con il Bayern Monaco nella partita di Bundesliga con il Colonia. Doveva scendere in campo per 180 minuti prima di partire per i Mondiali, eppure Heynckes non lo ha nemmeno convocato.

Vota anche tu!

A questo punto ha senso portare Neuer ai Mondiali?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Mondiali, Neuer dà forfait?

Il 15 maggio Low diramerà una prima lista dei convocati nella quale, a questo punto, ci saranno quattro portieri. Oltre a Neuer, che il commissario tecnico tedesco proverà a recuperare fino all'ultimo giorno utile, verranno verosimilmente chiamati ter Stegen, Leno e Trapp. Quest'ultimo verrebbe poi tagliato nel caso in cui Neuer dovesse riuscire a recuperare. Il problema è che l'allenatore del Bayern Monaco Jupp Heynckes ha ammesso di non essere affatto convinto che le cose possano effettivamente andare per il verso giusto:

Non credo di dover e poter rispondere oggi alla domanda sulla sua partecipazione ai Mondiali. Fisicamente sta bene e ha grandi ambizioni. Ma non si può correre nessun rischio.

La paura che hanno in Germania è che, effettivamente, sia a rischio la carriera di Neuer. La sua partecipazione ai Mondiali è importante, ma la priorità va ovviamente alla salute: con tre infortuni al piede in poco più di un anno non si possono correre rischi. Il tempo però stringe, la situazione comincia a essere preoccupante.

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.