Liga, Atletico Madrid con la testa in Europa: l'Espanyol vince 2-0

Brutta partita dei ragazzi di Simeone, che in campionato hanno già staccato la spina. I catalani invece fanno festa con i gol di Melendo e Baptistao.

119 condivisioni 0 commenti

di

Share

L’Atletico Madrid non pensa più Liga, obiettivo unico è la finale di Europa League da giocare il prossimo 16 maggio contro il Marsiglia. L’Espanyol passeggia sui Colchoneros e vince per 2-0 grazie ai gol realizzati nella ripresa da Melendo e Baptistao. 

Impassibile la squadra di Simeone, che non entra mai in partita e non crea occasioni pericolose. Solo Vitolo, nel primo tempo, ci prova. Poi è costretto ad uscire per infortunio (nulla di grave).

E così per la prima volta in Liga viene espugnato il Wanda Metropolitano. Prima sconfitta casalinga per l’Atletico Madrid in questo campionato. Simeone si farà sentire, ma anche lui pensa solo all’Europa. Secondo o terzo posto, poco importa. Nel Clasico il Real Madrid può accorciare sui cugini.

Liga, Atletico Madrid-Espanyol: ritmi bassi

L’Atletico Madrid di Simeone guarda ormai alla finale di Europa League, meno alla Liga. Ritmi bassi, la prima occasione arriva al 22’ sui piedi di Vitolo: pallone largo non di molto. Lo spagnolo dopo poco alza bandiera bianca: il Cholo non rischia nulla e lo richiama in panchina. Al 30’ squillo anche degli ospiti con Moreno: tiro rasoterra dal limite, Oblak tocca, palla che si stampa sul palo. 

Ripresa con gol

Gallego, che nel tunnel ha protestato contro l’arbitro, finisce in tribuna. L’Espanyol però, anche senza il proprio tecnico in panchina, inizia il secondo tempo con grande ritmo. Al 53’ Melendo calcia in porta, Savic devia di testa e palla che si infila alle spalle di Oblak. Rumoreggia il Wanda Metropolitano, i Colchoneros però non rispondono. Dentro Saul e Gabi per cercare la scossa. 

Altra palla gol per l’Espanyol, ma Baptistao trova l’opposizione di Oblak. Lo sloveno ha alzato il muro. Al 77’ però, non può nulla ancora su Leo Baptistao, che stavolta fa il 2-0 e chiude definitivamente i giochi. Non succede più nulla al Wanda Metropolitano, l’Atletico Madrid rischia di finire terzo a fine campionato. All'orizzonte c'è una coppa europea da alzare.

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.