Calciomercato, Lichsteiner annuncia: "In estate lascio la Juventus"

Il terzino svizzero, uno dei 5 giocatori in rosa reduci dal primo anno di Conte, andrà via a giugno: "C'è bisogno di nuovi stimoli. Giocherò all'estero".

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

Il successo casalingo contro il Bologna avvicina la Juventus al suo settimo Scudetto consecutivo e nella rosa dei Campioni d'Italia in carica ci sono solamente 5 giocatori che li hanno vinti tutti quanti: Buffon, Barzagli, Chiellini, Marchisio e Stephan Lichsteiner.

Per il terzino svizzero però, l'eventuale vittoria di questo campionato sarà l'ultima con la maglia bianconera: alla fine della partita infatti l'ex giocatore della Lazio ha dichiarato che alla fine di questa stagione andrà via da Torino.

Arrivato dal club capitolino nell'estate del 2011, Lichsteiner fu uno dei primi colpi di calciomercato del nuovo corso della Juventus che l'anno prima aveva rivoluzionato la dirigenza e si apprestava a ripristinare il suo dominio sul calcio italiano.

Stephan LichsteinerGetty

Calciomercato, Lichsteiner: "A fine anno lascerò la Juventus"

Nelle interviste post partita dopo la vittoria contro il Bologna, Lichsteiner ha parlato ai microfoni di Premium Sport e alla domanda su quale sarà la sua squadra nella prossima stagione, ha risposto in maniera chiara: non sarà la Juventus.

Non so dove giocherò ma di sicuro questi saranno i miei ultimi 14 giorni alla Juventus. Sono stato benissimo qui ma c'è bisogno di nuovi stimoli.

Il terzino 34enne, che segnò il primo gol ufficiale allo Juventus Stadium in quella sfida contro il Parma che inaugurò la nuova casa dei bianconeri, ha però rivelato che il suo trasferimento nella sessione estiva di calciomercato lo porterà fuori dall'Italia

Non tradirò la Juventus, andrò via dalla Serie A. Non posso dire dove perché non ho ancora firmato niente.

Il capitano della Nazionale svizzera lascia così la Juventus dopo 7 anni conditi da vittorie e soddisfazioni personali: da quel suo arrivo nel calciomercato del 2011, alla grande intesa con Andrea Pirlo, fino ad altri gol decisivi come quelli segnati contro la Lazio. Il club bianconero perde uno dei guerrieri che è stato protagonista in uno dei cicli più vincenti della storia del club.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.