CEV Champions League, Conegliano cade con il VakifBank Istanbul

Una semifinale in cui le ragazze di Santarelli giocano con il cuore per recuperare dal 2-0 iniziale. Al quinto set decide la fuoriclasse Zhu. Domani finale 3°-4° su Fox Sports.

35 condivisioni 0 commenti

di

Share

Un’Imoco Conegliano dal cuore enorme non riesce in un’impresa sfiorata ma persa per un niente, quella di raggiungere la finale di CEV Champions League femminile di volley dopo una partita piena di colpi di scena.

Le ragazze dell’Imoco in semifinale dovevano superare l’ostacolo più duro, le campionesse d’Europa e del mondo in carica del VakifBank Istanbul, che poteva schierare tutte le sue fuoriclasse in ottima forma.

La corsa si è interrotta solo al quinto set dopo che Conegliano ha sprecato un vantaggio importante di tre punti sul 12-9 e nel momento in cui una grande Zhu, nonostante dei problemi alla caviglia, ha fatto la differenza. 

Una semifinale dai due volti ma il sogno CEV Champions League finisce sul più bello

La partita si può dividere in due parti. I primi due set sono stati vinti con autorevolezza dal Vakifbank istanbul che schiera alcune delle miglior giocatrici al mondo. Tre su tutte erano temute ad inizio match e sono le tre che creano la distanza con l’Imoco ad inizio partita. La schiacciatrice cinese Zhu Ting campionessa olimpica, la centrale serba argento olimpico Milena Rasic e il fortissimo opposto olandese Lonneke Sloetjes non sbagliano nulla e si va subito sul 2-0.

Le ragazze dell'Imoco Conegliano perdono al quinto set la semifinale della CEV Champions League di volleyGetty Images
Monica De Gennaro e le ragazze dell'Imoco Conegliano ad un passo dalla finale di CEV Champions League

Le ragazze di Daniele Santarelli però hanno la forza caratteriale di riprendersi nel terzo set e se Bricio era stata già perfetta nei primi due, a darle sostegno arrivano Samanta Fabris e la centrale Laura Melandri. Per colmare il gap nel quarto set serve solo che anche l’americana Kimberly Hill giochi ai suoi livelli, cosa che accade e si va al set decisivo per decidere chi va nella finale di CEV Champions League 2018.

Il quinto set è al cardiopalma, Conegliano si tiene in scia del Vakifbank che cerca di allungare ma sono le italiane a portarsi sul 12-9 grazie alla regia della polacca Wolosz. Ma dopo un time out di Guidetti sale in cattedra la cinese Zhu Ting, due volte in panchina nei set precedenti per problemi alla caviglia, ma poi decisiva per la vittoria finale delle ragazze turche.

 

A fine partita i sorrisi amari di Santarelli e di De Gennaro facevano trasparire una delusione cocente ma mostravano anche la grande voglia di riprovarci il prossimo anno. Ma prima c’è da vincere la finale di consolazione in onda domani alle 15 su Fox Sports prima di ammirare di nuovo in finale le campionesse del VakifBank alla ricerca della seconda CEV Champions League consecutiva.

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.