Bundesliga, il Bayern Monaco fa suo il testacoda: a Colonia è 3-1

Dopo l'eliminazione dalla Champions League, i campioni di Germania vincono in rimonta in casa del Colonia ultimo e già retrocesso. Gol e polemica per Lewandowski.

209 condivisioni 0 commenti

di

Share

Dalle polemiche di Champions League alla leggerezza della Bundesliga. Nella penultima giornata, il Bayern Monaco ritrova un pizzico di quel sorriso perso, dopo la contestatissima eliminazione in semifinale contro il Real Madrid. L'amarezza, ma soprattutto la rabbia per gli errori arbitrali nel match contro i blancos, non abbandonano certo di colpo i campioni di Germania. E l'iniziale svantaggio, in casa del Colonia ultimo in classifica e già retrocesso, non fa che confermarlo. Al RheinEnergieSTADION, però, finisce come nelle ultime cinque uscite dei Roten in campionato: con la vittoria degli uomini di Jupp Heynckes.

Un 3-1 in rimonta, firmato interamente dai bavaresi: a sbloccare il match al 30' è infatti l'autogol di Niklas Süle. Il terzo, per la precisione, messo a segno dal centrale classe 1995: "un'impresa" che eguaglia il record storico di autoreti della Bundesliga, che apparteneva finora solamente a Manfred Kaltz (correva la stagione 1977/78).

Ai gol veri del Bayern Monaco ci pensano invece James Rodriguez, il solito Robert Lewandowski e Corentin Tolisso. Il protagonista principale, tanto per cambiare, è proprio il centravanti polacco: innanzitutto per il suo 29° centro in campionato (in altrettante partite), che gli permette di agganciare Ciro Immobile al terzo posto della classifica per la Scarpa d'Oro. Davanti a lui rimangono Messi (32) e Salah (31): ecco perché Lewy non digerisce la sostituzione al 77' e, abbandonando il campo, nega il saluto a Heynckes. Un gesto che fa più rumore del suo gol, con le voci di mercato che lo vogliono sempre sul passo d'addio al Bayern.

Bundesliga, Bayern Monaco di rimonta in casa del Colonia

Occhiatacce al proprio tecnico a parte, i numeri di Lewandowski sono sempre più impressionanti: ora sono 40 le reti in stagione, nello spazio di 46 gare. E poi ancora: 105 i gol in Bundesliga con la maglia dei Roten e 180 quelli generali nella massima divisione tedesca. Uno score che gli permette di portarsi a -1 dal sesto posto all-time, dove compare l'ex bomber del Bayer Leverkusen Ulf Kirsten. Lewandowski avrebbe potuto anche segnare a fine primo tempo, se non fosse per il miracolo di Timo Horn: il portiere classe '93 è uno dei quattro giocatori del Colonia - insieme a Hector, Höger e Risse - che hanno già annunciato la propria permanenza in squadra, nonostante la retrocessione in Zweite. 

Nel sabato del RheinEnergieSTADION, come anticipato, c'è spazio anche per James Rodriguez e Corentin Tolisso: il colombiano tocca quota 7 centri in campionato, mentre l'ex Lione festeggia la sua quinta marcatura. L'ultimo appuntamento per il Bayern Monaco è ora per il prossimo sabato, quando all'Allianz Arena arriverà lo Stoccarda. Prima, ovviamente, della finale di DFB Pokal: il 19 maggio i Roten si giocheranno la Coppa di Germania contro l'Eintracht Francoforte del futuro tecnico bavarese Niko Kovac.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.