Roma-Liverpool, Pallotta: "Arbitraggio inaccettabile"

La rabbia del presidente giallorosso per le decisioni dell'arbitro Skomina.

1k condivisioni 0 commenti

Share

La Roma si ferma a un passo dal sogno. La squadra di Eusebio Di Francesco vince 4-2 contro il Liverpool ma viene eliminata in semifinale di Champions League visto il 5-2 rimediato ad Anfield. Nel post-partita trovano ampio spazio le decisioni dell'arbitro sloveno Damir Skomina, reo di non aver assegnato un netto calcio di rigore ai giallorossi per un fallo di mano di Alexander-Arnold. 

Correva il minuto 63, il risultato era di 2-2 e la partita avrebbe potuto prendere tutta un'altra piega. Non finisce qui. Al 49', sul 2-1 per i Reds, c'è stato un altro errore quando Dzeko è stato atterrato da Karius in area ma fermato in posizione di fuorigioco: in realtà era perfettamente in gioco. 

"È inaccettabile l'arbitraggio di oggi", ha tuonato il presidente della Roma James Pallotta. "Mi rendo conto quanto sia difficile dirigere una gara, ma senza VAR si fanno delle figuracce. Andare avanti così non è ammissibile, si scade nel ridicolo. In ogni caso faccio i complimenti al Liverpool per la finale conquistata".

Pallotta si è poi soffermato sul mano di Arnold: "Le immagini le avete viste, le hanno viste tutti trane gli ufficiali di gara. Hanno fermato Dzeko per un fuorigioco che non c'era e non ha visto un fallo di mano su El Shaarawy. Avremmo anche giocato gli ultimi 30' in superiorità numerica".

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.