Serie B, risultati e classifica: frena il Palermo, vola il Parma

I ducali si prendono il secondo posto in classifica e vedono la Serie A dopo appena tre anni. Siciliani in crisi, in fondo la classifica non si muove: tutto ancora da decidere.

Il Parma festeggia un gol

160 condivisioni 0 commenti

di

Share

La Serie B archivia la 39esima giornata con alcuni risultati che sembrano davvero indirizzare la classifica sia in zona promozione e play-off sia per quanto riguarda la lotta per non retrocedere. Rallenta ancora il Palermo, a cui non è servito il cambio in panchina - con l'arrivo di Roberto Stellone - per superare in casa un Bari che trova il pareggio in 10 contro 11 e che poi chiude addirittura in nove.

Del passo falso dei siciliani approfittano Parma e Venezia: i ducali superano agevolmente la Ternana in casa con un netto 2-0, i lagunari centrano lo stesso risultato contro la Pro Vercelli. Sono risultati che rilanciano le ambizioni di due piazze importanti - i giallo-blu di D'Aversa sono addirittura secondi da soli - e che allo stesso tempo suonano quasi come una condanna per le due squadre ultime in classifica, che non riescono ad approfittare di una giornata di Serie B dove dal 13esimo posto in giù nessuno riesce a vincere.

Serie B, i risultati della 39^ giornata

Finiscono infatti in parità, a conferma dell'estremo equilibrio con cui si è sviluppato questo campionato, ben cinque partite: Palermo-Bari (1-1), Entella-Ascoli (1-1), Carpi-Empoli (0-0), Cremonese-Novara (1-1) e Pescara-Cesena (0-0), mentre oltre alle già citate vittorie di Parma e Venezia spiccano Cittadella e Frosinone, che si prendono i tre punti in trasferta rispettivamente a Avellino e Brescia e rilanciano le proprie ambizioni di promozione a tre giornate dal termine. Vince anche il Foggia, che supera 2-1 lo Spezia e si prende il decimo posto proprio ai danni dei liguri.

La classifica

In attesa del posticipo Perugia-Salernitana, che in caso di vittoria degli umbri potrebbe cambiare qualcosa in zona play-off, la classifica vede il Parma prendersi il secondo posto, l'ultimo rimasto per la promozione diretta. Avanza il Frosinone, Cittadella e Venezia possono ancora sperare, Bari e Palermo rallentano. In fondo alla classifica la lotta per restare in Serie B non registra particolari movimenti: non vince nessuno, tutto è rimandato alle prossime giornate, che dovranno necessariamente fornire delle risposte.

Le partite del prossimo turno

La Serie B torna in campo sabato 5 maggio per la 40esima giornata: spiccano in particolare Frosinone-Carpi, sfida tra due squadre che sognano la massima serie, e Ternana-Palermo, partita che potrebbe indirizzare decisamente il destino della squadra sconfitta e che dovesse finire in pareggio finirebbe per non accontentare nessuno. Interessante anche vedere se il Cittadella saprà confermarsi contro il Brescia e se il Bari saprà ripartire superando l'ostico Perugia.

  • Ascoli-Avellino, sabato 5 maggio ore 15:00
  • Bari-Perugia, sabato 5 maggio ore 15:00
  • Cittadella-Brescia, sabato 5 maggio ore 15:00
  • Frosinone-Carpi, sabato 5 maggio ore 15:00
  • Novara-Pescara, sabato 5 maggio ore 15:00
  • Salernitana-Entella, sabato 5 maggio ore 15:00
  • Spezia-Pro Vercelli, sabato 5 maggio ore 15:00
  • Ternana-Palermo, sabato 5 maggio ore 15:00
  • Venezia-Foggia, sabato 5 maggio ore 15:00
  • Cesena-Parma, domenica 6 maggio ore 17:30
  • Empoli-Cremonese, lunedì 7 maggio ore 20:30

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.