Le dimensioni di un campo da calcio: numeri e regolamento

Alla scoperta dei dettagli dei "luoghi di lavoro" dei calciatori: dati raccolti nella prima norma del Regolamento del Gioco del Calcio.

Lo stadio di San Siro a Milano

1 condivisione 0 commenti

di

Share

È il posto di lavoro designato per ogni calciatore, la casa di vittorie epocali e sconfitte da cancellare, la tana nella quale tanti tifosi manifestano la loro fede per la squadra del cuore: parliamo del campo di calcio, arena nella quale si ambientano partite e sfide che valgono punti, traguardi e storia.

Le regole che giustificano e danno delle linee guida per il campo da gioco sono raccolte nella prima norma del Regolamento del Gioco del Calcio. Forse non tutti lo sanno, ma il campo da calcio o campo di gioco è l'intera struttura destinata ad ospitare un incontro di calcio. All'interno di esso si trovano tre aree: terreno di gioco, riservato solo a calciatori e arbitro, poi il campo per destinazione, nel quale trovano posto gli assistenti e le panchine. Infine il recinto di gioco, dove siede il pubblico.

Allianz Stadium di Torino, la visuale dal terreno di gioco
Allianz Stadium, il terreno di gioco

Caratteristiche, composizione e misure: voci che trovano posto nel Regolamento del Gioco del Calcio quando si cercano informazioni sulla voce "campo". Che a sua volta è fatta di sezioni differenti ma complementari: tra queste restano fondamentali le distinzioni riguardanti le dimensioni.

Tutte le dimensioni di un campo da calcio

Le dimensioni del terreno di gioco sono ribadite anche nel Regolamento Stadi, diffuso con Comunicato Ufficiale n. 109 del 9 novembre 2006 e successive modifiche pubblicate con Comunicato Ufficiale n. 1 del 4 luglio 2007.

Terreno di gioco

Il terreno di gioco deve essere un rettangolo, lungo 105 metri e largo 68 metri. In caso di limitazioni strutturabili ineliminabili, la larghezza può essere ridotta a 65 metri. Per le partite internazionali la lunghezza può oscillare tra i 110 e i 100 metri, mentre la larghezza massima tollerata è di 75 metri. Il terreno deve essere in erba naturale o artificiale e deve essere segnato con linee visibili, di larghezza compresa tra i 10 e i 12 centimetri. La pendenza massima accettata, invece, è dello 0,5 per cento nella direzione degli assi.

Campo per destinazione

Consiste in una fascia di terra, fatta dello stesso materiale del terreno di gioco, che si estende per almeno 1,5 metri oltre le linee laterali di un campo di calcio, che diventano 2,5 lungo le linee laterali e 3,5 se la distanza si calcola dalle linee di porta, Si trova tra le linee perimetrali del terreno di gioco ed il pubblico od un ostacolo qualunque: può essere utilizzato dagli assistenti e dai calciatori che battono le rimesse laterali.

Recinto di gioco

Per recinto di gioco si intende quella parte che comprende il terreno di gioco, il campo per destinazione, le eventuali piste e pedane atletiche sino alla rete altri mezzi di recinzione che separino di fatto dal pubblico. La sua grandezza è variabile: ad occuparlo sono le panchine con staff tecnico, staff medico e calciatori di riserva, che qui si riscaldano per subentrare a partita in corso.

Area di porta

Le porte da calcio sono larghe 7,32 metri, come la distanza che separa i due pali, e hanno traverse con il bordo inferiore della traversa a 2,44 metri dal suolo. Sulle linee di porta, ad 5 metri e mezzo dalla faccia interna di ciascun palo,vengono tracciate due linee perpendicolari a quelle di porta. Queste linee hanno una lunghezza di cinque metri e mezzo verso l’interno del terreno di gioco e sono collegate da una linea parallela a quella di porta. Tutti gli spazi inclusi fra queste linee di porta compongono quella che è conosciuta come area di porta.

Bandierine d'angolo

Le bandierine d'angolo fanno riferimento all'area d'angolo: ad ognuno dei 4 angoli del terreno di gioco va infissa per regolamento un'asta con bandierina, alta almeno 1,50 metri rispetto al terreno e dalla misura minima m 0,45 x 0,45. Le bandierine sono sempre obbligatorie e possono essere infisse anche a ogni estremità della linea mediana, all’esterno del terreno di gioco e ad almeno un metro dalla linea laterale.

Area di rigore

A 16 metri e mezzo dalla faccia interna di ogni palo sono poi segnate, all'altezza delle linee di porta, delle altre linee perpendicolari. Lo spazio che intercorre tra questa demarcazione e la linea di fondo campo include l'area di rigore. Nell'area di rigore c'è il dischetto, distante 11 metri dalla linea di porta. Con centro fissato sul dischetto deve essere tracciato all’esterno dell’area di rigore un arco di circonferenza di 9,15 metri di raggio.

Area tecnica

Questa voce fa riferimento agli stadi con spazi includenti panchine idonee per ospitare staff tecnico e calciatori di riserva. Da regolamento, deve estendersi per unm metro per lato rispetto alle panchine e fino ad un metro dalla linea laterale in avanti, deve essere delimitata e occupata da persone precedentemente identificate dall'arbitro.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.