Clasico, dubbio pasillo: il Real Madrid lo concederà solo a Iniesta?

Zidane aveva annunciato che i Blancos non avrebbero celebrato le vittorie dei rivali. Ma potrebbe esserci un'eccezione per il centrocampista vicino all'addio.

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

Grazie alla vittoria per 4-2 contro il Deportivo, il Barcellona è diventato campione di Spagna per la 25esima volta nella sua storia. Una Liga letteralmente dominata dai ragazzi allenati da Valverde, che al suo primo anno sulla panchina del club catalano ha centrato il Doblete portando a casa anche la Coppa del Re.

Una stagione trionfale quella dei blaugrana (fatta eccezione per la cocente eliminazione in Champions League per mano della Roma) che già al Riazor è stata celebrata dal pasillo concesso dai giocatori di Seedorf dopo la vittoria in Coppa.

Stagione finita e tutti in vacanza? Assolutamente no. Prima di tutto perché quasi tutti i giocatori del Barça andranno ai Mondiali in Russia ma anche perché il campionato non è finito e domenica prossima è in programma una partita tutt'altro che banale: il Clasico contro il Real Madrid, che è già caratterizzato dalle polemiche.

Clasico, dubbio Pasillo per il Real Madrid

Qualche settimana fa infatti, Zinedine Zidane spiegò ai giornalisti che non aveva intenzione di concedere la "camminata d'onore" al Barcellona nel caso in cui i catalani fossero arrivati al Clasico con il campionato già in tasca. Questa scelta è stata dettata dallo stesso trattamento ricevuto dai Blancos durante l'andata dopo la vittoria nel Mondiale per club.

Domenica 6 maggio il Barça ospiterà il Real Madrid con il Doblete già in bacheca e quindi tradizione prevedrebbe un pasillo per i vincitori (anche se fra le due squadre non è affatto la normalità, nella storia è accaduto solo 3 volte). Ne ha parlato anche Jordi Alba nel post-partita.

Il Mondiale per club è una competizione a cui non partecipiamo, se invece il Real Madrid non ci concede la passerella è perché la decisione arriva dall'alto.

Anche Clarence Seedorf, tecnico del Deportivo e uomo di calcio che di trofei vinti se ne intende, ha detto la sua sull'eventuale mancata celebrazione dei campioni di Spagna prima del calcio d'inizio del Clasico di domenica.

Sono madridista ma anche ambasciatore UEFA e rappresento i valori positivi del calcio: sarebbe bello rispettare le tradizioni e mostrare rispetto. Non concedere il pasillo è un errore.

Passerella concessa solo ad Iniesta?

Un'ipotesi alternativa arriva direttamente dal quotidiano madridista As, cioè quella di concedere una passerella al grande rivale di sempre: Andrés Iniesta. Il centrocampista spagnolo è sempre più vicino all'addio e ormai si guadagna la standing ovation in ogni stadio in cui mette piede per l'ultima volta.

Indipendentemente dal tifo, Iniesta è stato uno dei calciatori più importanti della storia del calcio spagnolo ed è quindi possibile che i Blancos scelgano di mettere da parte l'orgoglio e dedicare un giusto tributo ad un avversario che sta per salutare la Liga. Per poi cercare di batterlo sul campo.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.