Formula 1 Azerbaijan, fenomeno Vettel: terza pole di fila, 2° Hamilton

Anche a Baku sarà il pilota tedesco a partire davanti a tutti: terza pole consecutiva dopo Cina e Bahrein. In seconda fila Bottas e Ricciardo, solo sesto Raikkonen.

Sebastian Vettel

455 condivisioni 1 commento

di

Share

Non c'è due senza Seb. Terza pole position consecutiva per il pilota della Ferrari, dopo quelle ottenute in Cina e Bahrein. Un risultato che non otteneva dal 2013, ai tempi della Red Bull. Accanto al tedesco scatterà la Mercedes di Hamilton: primo e secondo, proprio come nella classifica del mondiale di Formula 1.

Una sessione di qualifiche ufficiale caratterizzata delle temperature basse, soprattutto se paragonate al caldo torrido dello scorso anno (si corse a giugno). Non solo. Tanto vento e pista molto sporca. Alle spalle dei due contendenti ci sono Bottas e Ricciardo, terza fila per Verstappen e Raikkonen, che paga un errore all'ultimo giro. Altrimenti sarebbe stata pole.

In gara (partenza ore 14:10) ci sarà da divertirsi. Nonostante il tracciato cittadino di Baku non regali molte occasioni di sorpasso, c'è tanta attesa per rivedere i due sfidanti della Formula 1 darsi battaglia. Lo scorso anno furono protagonisti di tamponamento e ruota a ruota, che portò alla sanzione per Seb. Domani il tedesco partirà davanti a tutti e dovrà cercare di difendere la sua leadership dagli attacchi di Hamilton.

Formula 1 Azerbaigian, le qualifiche

Gli ottimi risultati ottenuti nelle libere 3 dalle Ferrari vengono replicate anche in Q1: Vettel si mette davanti a tutti, ma il primo a scendere sotto il muro del 1'43'' è il suo compagno di squadra Kimi Raikkonen. A metà della sessione si accende Hamilton, che si infila tra le due rosse. Più indietro le Red Bull, anche se negli ultimi minuti Verstappen fa registrare il secondo tempo. Eliminati Vandoorne (beffato da Stroll prima della bandiera), Gasly, Ericsson, Hartley e Grosjean.

Problemi per Raikkonen, doppio bloccaggio che potrebbe compromettere l'accesso alla Q3 della Formula 1 (ai box fermato per i controlli dalla FIA). Al rientro in pista con la ultrasoft il finlandese rimedia agli errori e si mette addirittura davanti a tutti. Alle sue spalle le due Mercedes. Poi Verstappen, Ocon e Vettel col sesto tempo. Ce la fa per un soffio Ricciardo, meglio di Stroll di appena un decimo. Eliminati, oltre al pilotino della Williams, anche Sirotkin, Alonso, Leclerc e Magnussen.

La battaglia per la pole position

Eccoci per gli ultimi 10 minuti di Q3, dopo che nelle prime due sessioni è stato Raikkonen a strappare il miglior tempo (in gara partirà con le ultrasoft). È di Vettel la pole position provvisoria: tre decimi e mezzo meglio del tempo di Hamilton, secondo. Va avanti il duello Mercedes-Ferrari. Ai box prima dell'ultimo tentativo. Si rientra con l'attacco di Lewis alla pole: il distacco si dimezza, ma niente sorpasso. Resta si Seb il giro più veloce, terza pole position consecutiva in questo 2018. Peccato per Raikkonen, che chiude sesto dopo aver buttato al vento un super giro. Scodata fatale nel terzo settore dopo essere stato il migliore nei primi due. Seconda fila con Bottas e Ricciardo, poi Verstappen e il finlandese della Ferrari. Seguono le Force India e le Renault.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.