Liverpool, scontri tra tifosi: grave un irlandese, arrestati due romanisti

Disordini all'esterno di Anfield prima di Liverpool-Roma: un 53enne irlandese è ricoverato in gravi condizioni. Arrestati due romanisti per tentato omicidio.

1k condivisioni 0 commenti

Share

Momenti di paura e tensione fuori da Anfield prima della semifinale d'andata di Champions League tra Liverpool e Roma. Tutto è iniziato nei pressi del pub Albert, poco distante dallo stadio, dove alcuni tifosi giallorossi sono arrivati a contatto con i supporter rivali e con la polizia. Successivamente gli scontri si sono spostati davanti alla Kop, la storica curva dei Reds.

Qui un tifoso di origine irlandese di 53 anni è stato colpito violentemente da una cintura e ha riportato una profonda ferita alla testa: ora è ricoverato in gravi condizioni al Centro Neurologico di Walton. Il bilancio - provvisorio - parla di due tifosi romanisti di 25 e 26 anni arrestati con l'accusa di tentato omicidio. Altri sette sono in stato di fermo per danneggiamenti, possesso di droga e armi offensive (tra gli oggetti rinvenuti sui luoghi dei disordini c'è anche un martello).

Nel pre partita la situazione è stata riportata alla normalità dalla polizia che è prontamente intervenuta, senza però riuscire a evitare che un supporter dei Reds finisse in un letto d'ospedale. Anche nel post gara le forze dell'ordine hanno avuto da fare e sono state costrette ad alcune cariche di alleggerimento per disperdere dei tifosi del Liverpool in cerca di vendetta.

Il comunicato del Liverpool: "Siamo sconvolti"

Il Liverpool ha rilasciato un comunicato sul tifoso ricoverato in ospedale:

Il Liverpool Football Club è sconvolto nell'apprendere che un suo tifoso si trova in gravi condizioni. Tutti i nostri pensieri sono rivolti a lui e alla sua famiglia in queste ore drammatiche. Offriremo loro tutto il supporto necessario. Il club chiede a tutti coloro che fossero possesso di informazioni, di mettersi in contatto con la polizia del Merseyside 

La condanna della Roma e della Uefa

La Roma ha pubblicato un comunicato sul suo sito ufficiale per condannare il comportamento di alcuni tifosi giallorossi:

L'AS Roma condanna con la massima fermezza il comportamento aberrante di una piccola minoranza di tifosi in trasferta itineranti che ha fatto vergognare il club e la stragrande maggioranza dei sostenitori ben educati della Roma ad Anfield, dopo essere stato coinvolto in scontri con i tifosi del Liverpool prima del match della scorsa notte

Anche la Uefa ha commentato quanto accaduto dicendosi "profondamente scioccata dal vile attacco avvenuto prima della partita tra il Liverpool e la Roma". Il massimo organo calcistico europeo resta in attesa di ricevere i rapporti completi "prima di decidere sulle potenziali accuse disciplinari”.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.