Champions League, probabili formazioni Bayern Monaco-Real Madrid

Tedeschi e spagnoli si sfidano per un posto in finale: sarà Heynckes contro Zidane, Lewandowski contro Cristiano Ronaldo, sarà - soprattutto - spettacolo.

166 condivisioni 0 commenti

di

Share

Senza nulla togliere a Roma e Liverpool, più che degne rappresentati di Italia e Inghilterra, quello che andrà in scena stasera in Bayern Monaco-Real Madrid è per molti appassionati il primo atto di una finale di Champions League annunciata, che soltanto il caso dell'urna ha stabilito si sarebbe svolta in semifinale e non nell'appuntamento previsto il prossimo 26 maggio a Kiev.

Questo perché bavaresi e madrileni sono senza alcun dubbio le due squadre più forti rimaste in gara, opinione che può essere confutata anche solo dando una rapida occhiata alle probabili formazioni delle due squadre, che scenderanno in campo stasera nella sfida di andata delle semifinali di Champions League: Bayern-Real significa Lewandowski contro Cristiano Ronaldo, Boateng contro Sergio Ramos, James Rodriguez, Robben e Ribery contro Modric, Kroos e Casemiro.

Bayern Monaco-Real Madrid significa soprattutto Champions League, dato che quella tra queste due compagini è la sfida più frequente nella storia della competizione da quando questa si chiamava ancora Coppa dei Campioni: per 24 volte tedeschi e spagnoli si sono sfidati, vincendo 11 volte a testa e pareggiando le altre due gare. E se è vero che i bavaresi sono usciti sconfitti dagli ultimi cinque confronti, lo è altrettanto il fatto che il tecnico tedesco Jupp Heynckes ha già sconfitto Zidane quando quest'ultimo era un giocatore e proprio mentre guidava i blancos, che portò alla vittoria della Champions League 1998: Real Madrid-Juventus 1-0, gol - contestatissimo - di Predrag Mijatovic, Zizou si sarebbe rifatto pochi mesi dopo vincendo il Mondiale in casa da protagonista.

Champions League, le probabili formazioni di Bayern Monaco-Real Madrid

Stasera però tutto questo significherà poco o niente: i grandi club non vivono guardando al passato, ma nel presente e semmai con un occhio al futuro, a quella finale di Kiev che potrebbe significare la coppa numero 6 per i tedeschi e addirittura numero 13 per gli spagnoli. Prima, però, Bayern e Real dovranno vedersela tra di loro, e osservare le probabili formazioni aiuta a capire che tanto i primi quanto i secondi hanno qualità sufficienti per spuntarla.

Bayern Monaco: out Neuer e Vidal, Alaba in dubbio

Jupp Heynckes, tornato a sedere per la quarta volta sulla panchina del Bayern Monaco dopo l'esonero a inizio stagione di Carlo Ancelotti, non rinuncia al consueto 4-4-2 che lo ha portato fino a questo punto della competizione e alla vittoria della Bundesliga: il modulo ha gli interpreti giusti per trasformarsi in fase offensiva in un 4-2-3-1, ideale per recapitare palloni a Robert Lewandowski, 45 reti finora in Champions League. A fianco del polacco agirà Thomas Muller, mentre il centrocampo potrà avvalersi della classe di Ribery e Robben e soprattutto sul fosforo del ritrovato James Rodriguez.

Il colombiano è rinato in Baviera, dove è arrivato la scorsa estate in prestito proprio dal Real conquistando tutti al punto che ormai un suo riscatto da parte dei tedeschi appare certo. A sorreggerlo nella linea mediana un giocatore dalle caratteristiche prettamente difensive, lo spagnolo Javi Martinez - anche perché Arturo Vidal è ancora indisponibile - mentre la difesa sarà composta da Hummels e Boateng come coppia centrale. Sulle fasce nessun dubbio a destra, dove giocherà Kimmich, mentre a sinistra Alaba potrebbe dover saltare la sfida per un risentimento muscolare: per l'eventuale sostituzione il ballottaggio è tra l'ex-Genoa Rafinha e lo spagnolo Bernat. In porta confermatissimo ancora Ulreich, ormai titolare data la gravità dell'infortunio che ha fermato Neuer praticamente da inizio stagione.

Real Madrid: ritorna Sergio Ramos, Isco ancora favorito su Bale

Formazione tipo invece per il Real Madrid, che recupera Sergio Ramos al centro della difesa. La sua assenza si è sentita nella sfida di ritorno contro la Juventus, una gara in cui i blancos hanno rischiato un crollo clamoroso evitato soltanto all'ultimo secondo grazie al rigore realizzato da Cristiano Ronaldo. Zidane non cambierà né modulo né approccio, puntando ancora una volta su una squadra corta, capace di far girare il pallone e che punta a mantenere il controllo del gioco per poi farsi ispirare dai suoi campioni.

Navas tra i pali sarà coperto dalla consueta linea difensiva a quattro che da destra a sinistra vedrà scendere in campo Carvajal, Varane, Sergio Ramos e Marcelo. Confermatissimo anche il centrocampo, che unisce la solidità di Casemiro, la duttilità di Kroos e la classe di Modric e che per molti è il vero punto di forza della squadra di Zidane, che in attacco invece ha i consueti dubbi derivanti dall'abbondanza della rosa: ovviamente Cristiano Ronaldo è un punto fermo, ma chi lo affiancherà nel tridente offensivo? Benzema sembra quasi certo del posto, dato che per esperienza e caratteristiche è il giocatore adatto per partite come questa, mentre l'ultima maglia dovrebbe andare a Isco, ultimamente preferito a Bale. Il gallese non è più neanche il primo cambio dalla panchina, dopo l'esplosione di Lucas Vazquez e Asensio, e a fine stagione potrebbe andarsene.

Bayern Monaco (4-4-2): Ulreich; Kimmich, Boateng, Hummels, Rafinha; Robben, Javi Martinez, James Rodriguez, Ribery; Muller, Lewandowski. All. Heynckes

Real Madrid (4-3-3): Navas; Carvajal, Sergio Ramos, Varane, Marcelo; Casemiro, Modric, Kroos; Cristiano Ronaldo, Isco, Benzema. All. Zidane

Vota anche tu!

Chi passerà il turno?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.