Liverpool, dai Fab Four ai Fab Three: spaventano Mané, Salah e Firmino

I tre giocatori dei Reds hanno segnato 84 gol fra tutte le competizioni: solo l'ex romanista è già a quota 31.

La Roma per le sfide al Liverpool deve stare attento in particolare a Salah, Manè e Firmino

217 condivisioni 0 commenti

di

Share

Liverpool nel mondo l'hanno resa famosa in quattro. I Fab Four: John Lennon, Paul McCartney, George Harrison e Ringo Starr, i Beatles ovviamente. In città però non sono solo loro a cantare. La Kop è per distacco la curva più ammirata della storia del calcio.

Il problema, negli ultimi 10 anni, è stata proprio la squadra di calcio. Il campionato non viene vinto dal 1990 e dal 2006 in poi è stata vinta solo una Coppa di Lega (2012). Ora, proprio come fatto dai Beatles negli anni 60, un ristretto gruppo di uomini può sancire la rinascita.

I Fab Four, infatti, rappresentavano la scalata inglese dopo la Seconda Guerra mondiale: raccontavano la crescita economica con canzoni come Money (Thats What I Want) Help, in cui chiedono alla gente aiuto per mantenere i piedi per terra vista l'improvvisa popolarità. Ora per la rinascita del Liverpool squadra ci pensano i Fab Three, come titolato dal Sunday Times che sottolinea i meriti di Salah, Firmino e Mané per la stagione dei Reds.

Liverpool, i Fab Three spaventano la Roma

Il Liverpool quest'anno ha segnato una valanga di gol, a farlo sono stati in particolare loro tre: Salah (31 gol), Firmino (15) e Mané (10) hanno realizzato la bellezza di 56 reti in campionato. Allargando a tutte le competizioni, il trio ne ha firmati 84: Salah 41, Firmino 25, Mané 18. In particolare l'intesa fra il brasiliano e l'ex romanista è eccellente: con Klopp inoltre Salah è stato spostato dalla fascia al centro e può attaccare più facilmente la profondità.

Vota anche tu!

La Roma riuscirà a passare contro il Liverpool?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

La Roma però ha dimostrato, specie in Champions League, di avere una difesa particolarmente solida e forte. Nemmeno un gol subito nelle 5 partite casalinghe fin qui disputate: 0 con l'Atletico Madrid, 0 con il Chelsea, 0 con il Qarabag, 0 con lo Shakthar, 0 con il Barcellona. Per questo, contro i Fab Three, i giallorossi possono restare tranquilli. E possono cantar loro una canzone dei Fab Four: "We can work it out". Ce la possiamo fare.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.