Buffon: "Lite con Benatia? Tutte invenzioni. Ci vogliono destabilizzare"

Il portiere bianconero smentisce di aver avuto una discussione col difensore marocchino dopo la sconfitta contro il Napoli: "Un gossip palesemente inventato".

392 condivisioni 0 commenti

Share

Gigi Buffon non ci sta e smentisce la lite col compagno di squadra Medhi Benatia riportata da diversi quotidiani sportivi. Il portierone bianconero ha parlato ai microfoni di Juventus TV: "Parliamo di un gossip inventato di sana pianta, uno di quelli che circola dopo una sconfitta e riguarda una squadra come la nostra che sembra non avere punti deboli".

La notizia pubblicata da diverse testate parlava di un Buffon furioso dopo la sconfitta col Napoli. Il numero 1 avrebbe strigliato i suoi per l'atteggiamento remissivo dimostrato in campo e avrebbe suscitato la reazione rabbiosa di Benatia: "C'è il chiaro intento di destabilizzarci e distruggere le nostre certezze, il nostro gruppo".  

Poi Buffon parla di Benatia: "Medhi (Benatia, ndr) è una persona splendida, un ragazzo rispettoso che ha dato tutto per la Juve ed è un esempio per come sa stare in gruppo". L'estremo difensore della Vecchia Signora si dice dispiaciuto di dover puntualizzare una cosa simile, ma è costretto a farlo per contrastare notizie "se non calunniose, quantomeno false". La sua volontà è quella di proteggere Benatia e il gruppo intero. 

Buffon sulla lotta Scudetto: "Dilapidato il vantaggio, ora in campo con ferocia"

Buffon si è poi soffermato sulla corsa Scudetto che vede la Juventus prima a 85 punti a +1 sul Napoli quando mancano quattro giornate al termine del campionato:

Avevamo un vantaggio di cinque punti e lo abbiamo dilapidato, ma siamo sempre in testa. L'obiettivo è mantenere questo vantaggio, super minimo, fino al termine. Dopo un percorso così lungo è normale aver speso tante energie fisiche e mentali, ma ora è il momento di esprimere tutte le nostre potenzialità. Se non riusciremo a vincere vorrà dire che gli altri sono stati più bravi di noi.

Contro l'Inter ci aspetta una sfida decisiva, ma saranno altrettanto decisive Bologna, Roma ed Hellas Verona. Non scordiamoci la finale di Coppa Italia. Insomma, ci aspettano giorni in cui dovremo scendere in campo con ferocia e brutalità sportiva. Servirà unità d'intenti per non favorire chi, con notizie tendenziose, vuole dividerci e creare problemmi. Vorrei che il popolo juventino si compatti e ci protegga in questi venti giorni fondamentali che ci attendono

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.