Serie A, le pagelle di Juventus-Napoli: Koulibaly decisivo!

Vincono gli azzurri con una testata del senegalese. Ottima partita della banda Sarri, deludono i bianconeri che non tirano mai in porta.

Serie A, ecco le pagelle di Juventus - Napoli

721 condivisioni 0 commenti

di

Share

Una testata decisiva. Koulibaly riapre la Serie A, lo Scudetto è ancora tutto da giocare nelle ultime 4 partite. Allo Stadium il Napoli batte la Juventus grazie al difensore senegalese per 1-0.

Non una partita spettacolare, gli attaccanti più attesi deludono. Malissimo Higuain, non sufficiente nemmeno Mertens. Per realizzare l’impresa serve una testata decisiva di un difensore.

Ora la Serie A è riaperta: Juventus sempre prima, ma con un solo punto di vantaggio dal Napoli. Quattro finali da qui sino al 20 maggio, i bianconeri ora hanno il fiato sul collo.

Serie A, le pagelle di Juventus - Napoli

JUVENTUS (4-3-3): Buffon 6.5; Howedes 6, Benatia 5.5, Chiellini sv (dall’11’ Lichtsteiner 5.5), Asamoah 5; Khedira 5, Pjanic 5, Matuidi 5.5; D. Costa 5.5 (Dal 71' Mandzukic sv), Higuain 4.5, Dybala 5 (Dal 46' Cuadrado 5.5). All. Allegri.

NAPOLI (4-3-3): Reina 6; Hysaj 6, Albiol 6, Koulibaly 8.5, Mario Rui 6.5; Allan 6 (Dall'80' Rog sv), Jorginho 6, Hamisk 6 (Dal 67' Zielinski 6); Callejon 6, Mertens 5 (Dal 61' Milik 6), Insigne 6.5. All. Sarri.

I migliori

Koulibaly 8.5

Higuain non gli dà grandi preoccupazioni. Nel finale trova la testata che potrebbe valere uno Scudetto: di sicuro vale 3 punti. Si conferma uno dei migliori difensori della Serie A. Decisivo.

Insigne 6.5

C'è il suo zampino in tutte le azioni pericolose del Napoli. Il migliore degli azzurri già dai primi minuti: ha voglia di segnare, prova la conclusione più volte senza fortuna. 

Mario Rui 6.5

L'uomo che non ti aspetti sfodera una grande prestazione, dal primo minuto fino al novantesimo. Sulla fascia sinistra è lui il padrone: anche uno come Lichtsteiner va in difficoltà. Uno dei giocatori preferiti da Sarri non delude in una partita decisiva.

I peggiori

Dybala 5

Ovvio, da uno come lui in partite così importanti ci si aspetta sempre tanto. Chiedevano giocate i tifosi, chiedeva una grande prestazione mister Allegri. Pochi palloni giocati, i compagni non lo aiutano. Non rientra nel secondo tempo, al suo posto va dentro Cuadrado.

Mertens 5

Stesso discorso di Dybala. Aveva la missione di illuminare lo Stadium, ma tocca pochissimi palloni. Eppure il Napoli ha sempre il pallino del gioco, il belga però prova a svariare a destra e sinistra senza trovare lo spunto vincente. Senza il giocatore più forte in azione, gli azzurri combinano poco lì davanti. E infatti segna un difensore.

Serie A, Mertens in azione contro la Juventus
Serie A, Mertens in azione contro Howedes

Higuain 4.5

Avrà sentito in maniera particolare questa partita. Gonzalo è un fantasma. Non si vede mai, quando tocca il pallone Koulibaly non gli concede respiro.

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.