Bayern Monaco, la curiosa storia di Mai: sabato l'esordio ma ora può partire

Il talento bavarese era alla prima in Bundesliga. Ha il contratto in scadenza e potrebbe lasciare i campioni di Germania per trovare più spazio.

Lars Lukas Mai

556 condivisioni 0 commenti

di

Share

Mai dire mai. Specie al Bayern Monaco, specie da sabato. Con la Bundesliga già vinta matematicamente per la sesta volta di fila, i bavaresi con l'Hannover hanno fatto turnover in vista dell'andata della semifinale di Champions League contro il Real Madrid. Per questo in difesa, accanto a Boateng, non c'erano né Hummels né Sule.

Nel cuore della difesa del Bayern Monaco c'era Lars Lukas Mai. Capitano della primavera dei bavaresi, è diventato maggiorenne lo scorso 31 marzo. Un vero e proprio talento, al punto che nei mesi scorsi è stato insignito della medaglia intitolata a Fritz Walter, consegnata ai migliori talenti del paese.

L'anno scorso Mai ha vinto il campionato con l'Under 17 del Bayern Monaco, cosa che non riusciva dal 2007. Anche in nazionale il 18enne si sta mettendo in mostra: dall'Under 15 è sempre stato convocato, e lo scorso ottobre ha ben figurato nei Mondiali U17 in India (la Germania è stata eliminata ai quarti dal Brasile).

Mai in azione contro il Portogallo
Mai in azione contro il Portogallo

Bayern Monaco, Mai esordisce ma può già lasciare il club

Nato a Dresda e cresciuto nel settore giovanile della Dynamo, Mai è passato al Bayern Monaco nel 2014, a 14 anni. Suo fratello maggiore gioca col Preussen Münster nella terza serie tedesca. Che il suo futuro possa effettivamente essere in Baviera però non è affatto scontato: il contratto di Mai scade infatti a fine campionato.

Mai in azione contro l'Olanda
Mai in azione contro l'Olanda

Con il Bayern Monaco che in difesa è copertissimo Mai ha paura di non riuscire a trovare spazio. A 18 anni però in Germania i giovani sono abituati a giocare in campionati veri, per questo Lars Lukas sta seriamente pensando di andarsene sfruttando la possibilità di trasferirsi a parametro zero. Su di lui c'è l'Amburgo. Secondo la Bild la trattativa sarebbe addirittura in fase avanzata, ma al Bayern fanno sapere di essere fiduciosi circa la possibilità di convincere il ragazzo a rinnovare. Insomma: mai dire Mai. Può ancora succedere di tutto.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.