Serie A, Spal-Roma: perché i giocatori hanno un segno rosso in faccia

Si tratta di un'iniziativa promossa dalla Lega Serie A per combattere e prevenire la violenza contro le donne.

Spal-Roma

437 condivisioni 0 commenti

Share

Un dettaglio che non è sfuggito a nessuno. Perché i giocatori di Spal e Roma sono scesi in campo con un segno rosso sul viso? Si tratta dell'iniziativa "Un rosso alla violenza", promossa dalla Lega Serie A per combattere e prevenire la violenza contro le donne

In Italia sono oltre 6 milioni le donne vittime di violenze, una su tre nel corso della sua vita subisce una forma di violenza che nell'80 % dei casi si verifica tra le mura domestiche. Da qui l'idea di lanciare un'iniziativa legata al calcio, rivolta a un pubblico prevalentemente maschile.

"Perché questa - ha spiegato Gabriella Pession, madrina della campagna con Martina Colombari - non è una guerra di genere, ma una lotta che va combattuta insieme”. Nei giorni scorsi anche i social si sono tinti di rosso: centinaia le foto di calciatori e testimonial accompagnate dall'hashtag #unrossoallaviolenza.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.