MotoGP, dominio Marquez ad Austin: Marc in pole, Valentino Rossi quinto

Il campione del mondo conquista la sua sesta pole position consecutiva nello stesso GP, nessuno mai ci era riuscito. Alle sue spalle chiudono la prima fila Vinales e Iannone.

Marc Marquez

99 condivisioni 0 commenti

di

Share

Pronostico confermato, nessuna sorpresa. C'è un solo dominatore ad Austin: il suo nome è Marc Marquez. Prove libere o qualifiche, il risultato non cambia. Il più veloce sul circuito statunitense è il campione del mondo in carica. Che si prende la sesta pole position consecutiva in MotoGP. Da quando si corre il GP delle America (prima volta nel 2013), è stato sempre lui a partire davanti.

Alle sue spalle brilla un ottimo Vinales. Bene nelle libere del venerdì, benissimo nelle ufficiali del sabato. Secondo posto e prima fila che viene chiusa da un italiano: è Andrea Iannone in sella alla sua Suzuki. Il feeling con l'asfalto statunitense è sempre stato buono, quello con la moto inizia a dare i suoi frutti.

Alle spalle di questi tre c'è Johann Zarco ad aprire la seconda fila. Poi due ex compagni di scuderia come Valentino Rossi ed Jorge Lorenzo: il pilota di Tavullia ha girato sempre molto forte, ma nel finale ha dovuto pagare la fine della gomma. Delude il tempo di Dovizioso, solo ottavo, dietro a Crutchlow. Andiamo a rivivere tutte le fasi delle prove ufficiali della MotoGP.

MotoGP, Pol Espargaro e Petrucci in Q2

I piloti scendono in pista per la prima parte di prove ufficiali. Ci si aspetta molto dalle Ducati del team Pramac, con Petrucci e Miller alla ricerca del passaggio in Q2. Occhi puntati anche sulle KTM e l'Aprilia di Aleix Espargaro. La sorpresa potrebbe essere rappresentata da Tito Rabat, che ha dimostrato di avere un buon passo al termine della quarta sessione di prove libere.

A partire subito forte è il malese Syahrin, seguito a breve distanza da Pol Espargaro con la KTM. Negli ultimi due minuti però è Danilo Petrucci a fare la voce grossa, miglior tempo e passaggio alla seconda parte di prove ufficiali assicurato, meglio di lui proprio Policio. Buona prestazione per Morbidelli (rookie della MotoGP), che si mette alle spalle due piloti esperti come Miller e Aleix Espargaro.

Marquez croce e delizia: cade e si prende la pole position!

Valentino Rossi parte all'attacco, è il suo il miglior tempo al primo giro buono. Marquez però risponde subito presente e si riprende quello che gli spetta di diritto. Ma le sorprese non sono finite: il giro successivo Marc continua a spingere e scivola sull'asfalto di Austin. Molto bravo Crutchlow, attardato Dovizioso. È il momento di tornare ai box per cambiare la gomma.

Attenzione anche all'altra Yamaha ufficiale, quella di Vinales. Un giro pazzesco dello spagnolo, che però al secondo casco rosso viene disturbato (volontariamente?) da Marquez. Episodio che finisce sotto la lente della commissione gara.

Rossi si avvicina, Vinales si prende la pole per pochi secondi. Poi arriva l'extraterrestre. L'unico a scendere sotto il muto del 2'04''. Il pilota di Figueres si prende la seconda piazza, mentre Iannone chiude la prima fila. In seconda Zarco, Rossi e Lorenzo. Solo ottavo tempo per Dovizioso. Applausi per Marquez: nessun pilota era mai riuscito ad ottenre sei pole position consecutive sullo stesso tracciato.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.