Liverpool, Klopp parla di ritiro: "Forse già dopo l'esperienza coi Reds"

Il tecnico dei Reds parla di futuro e pensa già alla data del possibile ritiro.

673 condivisioni 0 commenti

di

Share

Pensieri ed emozioni. Jurgen Klopp è fatto così. Non guarda troppo in là nel tempo. Lui le decisioni le prende di pancia. Segue quel che gli dice il cuore, perché per lui quel tipo di sensazioni sono incredibilmente importanti. Come quando lasciò il Borussia Dortmund al termine di una stagione disgraziata.

Per gran parte della stagione è stato in zona retrocessione, ma non voleva andarsene con la coda fra le gambe. Ha tirato la squadra fuori dalle sabbie mobili con la sua solita passione. L'ha portata fino alla fine di Coppa di Germania (poi persa con il Wolfsburg), se n'è andato a testa alta e col cuore gonfio.

Ora a Liverpool ha creato un ambiente simile. Ha stuzzicato il pubblico, lo ha conquistato, lo sta trascinando. Una squadra tutta cuore e passione, come piace alla Kop, come piace a Klopp. Proprio perché passionale però il tecnico tedesco sa bene non può durare in eterno. Troppo stress, troppe responsabilità. Chi ci mette il cuore vuole farlo sempre, senza che le emozioni col tempo si annacquino.

Liverpool, Klopp parla di ritiro

In una lunga intervista a Sky, Klopp ha detto di essere consapevole di non poter allenare ancora per molti anni. Il Liverpool potrebbe perfino essere la sua ultima squadra:

Apprezzo molto Heynckes e so che sta facendo cose straordinarie, ma io non allenerò alla sua età. Questo è poco ma sicuro. Non importa quale club dovesse chiamarmi, io starò in pensione. Probabilmente mi ritirerò molto prima rispetto a tanti altri allenatori

Klopp a Liverpool ha un contratto fino al 2022, ma già adesso si sente stanco (sia chiaro: stanco, non scarico). Per questo sa che quando finirà l'avventura con i Reds potrebbe ritirarsi:

Sicuramente farò un anno di pausa, l'ho promesso alla mia famiglia. Ma potrei anche smettere di allenare...

Il suo sogno però è tornare a Mainz (dove è stato per tutta la carriera da giocatore) e al Borussia Dortmund, con cui ha vinto due volte la Bundesliga:

Un giorno probabilmente tornerò lì. Non per forza per allenare

Possibile, ma le speculazioni ora non servono. Sarà una decisione di pancia, seguendo pensieri ed emozioni. Perché Klopp fa sempre così.

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.