Arsenal, addio Arsène Wenger: ecco i nomi del possibile successore

I Gunners vogliono individuare il nuovo allenatore nel più breve tempo possibile. Tra i profili italiani ci sono Ancelotti, Capello, Allegri e Conte.

243 condivisioni 0 commenti

di

Share

Si chiude un'era: l'Arsenal ha annunciato l'addio di Arsène Wenger a fine stagione. Era scritto, era risaputo, mancava solo l'ufficialità. Oggi è arrivata. Niente di strano, quindi, ma il comunicato ufficiale fa rumore: dopo 22 anni, il tecnico francese lascia la guida dei Gunners. E quel "Merci Arsène" che campeggia sul sito ufficiale del club fa impressione. Perché dal 1996, su quella panchina, c'è sempre stato lui.

Le lacrime si asciugano, bisogna tornare lucidi e pensare: chi sarà il successore di Arsène Wenger all'Arsenal? La società ha già detto che il nome del nuovo allenatore verrà individuato nel più breve tempo possibile. C'è da sostituire il classe '49, che con i Gunners ha messo in bacheca 17 trofei. Che ha resistito, negli anni. Un allenatore che ha visto l'alba del nuovo millennio con il club londinese. Ed è andato oltre. 

I nomi per sostituirlo sono tanti: si sono rincorsi anche negli scorsi mesi, durante i quali era già nell'aria l'addio del francese al termine della stagione. Adesso si fa sul serio: la separazione è ufficiale, i telefoni cominciano a squillare. L'Arsenal ha bisogno di un nuovo allenatore. Tra ex di turno e allenatori più esperti, ecco la lunga lista dei possibili successori di Wenger.

Arsenal, Arsène Wenger lascerà il club a fine stagione
La fine di un'era

Addio Wenger, caccia al sostituto: i profili italiani

Un allenatore esperto va sostituito con un tecnico altrettanto esperto? Se questa dovesse essere l'idea della dirigenza londinese, ecco due nomi italiani pronti per la panchina: Carlo Ancelotti e Fabio Capello. Per il primo si era parlato anche di Nazionale, ma alla fine non se ne è fatto nulla e al momento è ancora senza squadra. Don Fabio, invece, ha lasciato di recente la guida del Jiangsu Suning.

Esperti, sicuramente, anche Massimiliano Allegri e Antonio Conte: nel pieno della loro carriera, ci sono anche loro nella lista. L'allenatore bianconero è uno dei profili in pole per sostituire Arsène Wenger, ma occhio anche al tecnico del Chelsea, in attesa di capire il suo futuro con i Blues. Se però il prossimo allenatore non dovesse venire dal nostro Paese...

Arsène Wenger dice addio all'Arsenal: lo sostituisce Allegri?

Ex, giovani e meno giovani: ecco gli altri nomi

In pole c'è anche un ex di lusso: si tratta di Patrick Vieira, attualmente alla guida del New York City e con un passato glorioso con la maglia dei Gunners. Insieme a lui, nella lista, anche altri due ex come Mikel Arteta e... Thierry Henry. Dal campo alla panchina, l'Arsenal sceglierà di affidarsi a un giocatore che ha fatto la storia del club?

Se così non dovesse essere, nessun problema: la lista è ancora lunga. In corsa c'è un allenatore giovanissimo come Julian Nagelsmann, che sta facendo vedere tutte le sue qualità all'Hoffeneim; in ordine sparso, poi, tanti classe 1970: Leonardo Jardim (ora al Monaco), Paulo Fonseca (lo Zorro al comando dello Shakhtar), Brendan Rodgers (ex Liverpool e tecnico del Celtic), Roberto Martinez (attuale CT del Belgio). Thomas Tuchel, invece, sembra ormai destinato al PSG.

Arsenal, addio Arsène Wenger: Paulo Fonseca al suo posto?
Ancora non si conosce il volto del prossimo allenatore dell'Arsenal

L'elenco si chiude con due carte d'identità un po' più ingiallite: una è quella di Joachim Löw, pronto a dirigere di nuovo l'orchestra tedesca per i prossimi Mondiali; l'altra è quello di Lucien Favre, attualmente alla guida del Nizza. Una lista lunghissima dalla quale dovrebbe uscire il nome del prossimo allenatore dell'Arsenal. Che, dopo 22 anni e 823 panchine, non sarà più lo stesso.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.