Serie A, le pagelle di Fiorentina-Lazio: Luis Alberto e Veretout show

Alla tripletta del francese risponde la doppietta (più assist) dello spagnolo: la squadra d'Inzaghi sbanca il Franchi in un match da montagne russe.

Serie A, Veretout è il migliore in campo di Fiorentina-Lazio

155 condivisioni 0 commenti

di

Share

Un film così rocambolesco, così pieno di colpi di scena, nessuno se lo sarebbe mai aspettato. Al Franchi - nel turno infrasettimanale della 33ª giornata di Serie A - succede di tutto e di più: due espulsioni nel primo quarto d'ora, decisioni contestate dell'arbitro Damato, la Fiorentina due volte in vantaggio e due volte ripresa dalla Lazio. Al fischio finale serve prendere respiro e leggere il tabellino: la squadra di Simone Inzaghi vince 4-3 e mantiene il terzo posto, sempre a pari punti con la Roma.

Tra i viola e i biancocelesti, va in scena una partita da vedere e rivedere: pena, perdersi uno dei mille episodi che hanno colorato un match infinito. Ricco tanto di gol quanto di situazioni al centro delle polemiche: tante le interpretazioni del fischietto di Barletta che faranno discutere.

A cominciare dall'espulsione al 14' di Murgia, dopo il rosso già sventolato al 7' davanti al portiere viola Sportiello. E poi ancora il rigore non concesso a Leiva nel primo tempo e il gol annullato per fuorigioco a Simeone nella ripresa. A esultare, per tre punti davvero romanzeschi, è la Lazio: nella lotta per il terzo e quarto posto in Serie A, i biancocelesti non lasciano scappare la Roma e mantengono un punto di vantaggio sui nerazzurri. Vediamo ora i voti dei protagonisti di Fiorentina-Lazio.

Serie A, le pagelle di Fiorentina-Lazio

Fiorentina (4-2-3-1): Sportiello 3; Milenkovic 5,5, Pezzella 5, Vitor Hugo 6, Biraghi 5,5; Dabo 5,5, Veretout 8,5; Gil Dias 5,5 (79' Saponara sv), Eysseric sv (9' Dragowski 4,5), Chiesa 6; Simeone 5,5 (70' Falcinelli 5,5). Allenatore: Pioli 5,5.

Lazio (3-5-1-1): Strakosha 6; Caceres 6,5, de Vrij sv (25' Felipe Anderson 7,5), Luiz Felipe 5; Marusic 6,5, Murgia 5, Leiva 6, Milinkovic 6,5, Lukaku 6 (72' Lulic 6); Luis Alberto 8,5; Immobile 6,5 (87' Caicedo sv). Allenatore: Inzaghi 6,5.

I migliori

Veretout 8,5

Jordan Veretout, prima tripletta in Serie A
Prima tripletta in Serie A per Jordan Veretout

Solo il risultato finale guasta l'entusiasmo del centrocampista francese, alla prima tripletta in Serie A. Proprio così: se nelle precedenti 32 giornate aveva messo a segno 5 gol, stasera se ne concede addirittura tre. Il primo, una punizione che non lascia scampo a Strakosha. Il bis arriva dal dischetto, mentre il terzo acuto è frutto di uno slalom personale dentro l'area biancoceleste.

Luis Alberto 8,5

Luis Alberto, centrocampista spagnolo della Lazio
Un gol su punizione e un assist per Luis Alberto

Poi, a rovinare la festa di Veretout, ci pensa Luis Alberto. Il fantasista spagnolo si conferma sempre di più il genio creativo della Lazio d'Inzaghi. Prima emula il dirimpettaio viola, con una punizione al bacio. Poi serve a Caceres, da calcio d'angolo, la palla del momentaneo 2-2. Ma soprattutto è lui ad aprire e chiudere il triangolo, che al 73' consegna ai biancocelesti tre punti d'oro in chiave Champions League.

Felipe Anderson 7,5

Felipe Anderson della Lazio
Felipe Anderson è l'autore del momentaneo 3-3

Se Luis Alberto può apporre il sigillo sulla vittoria della Lazio, è anche merito di Felipe Anderson. Tre minuti prima della rete del compagno di squadra spagnolo, è l'ala brasiliana a pescare il momentaneo 3-3 con un esterno destro chirurgico. E pensare che la sua partita inizia quasi per caso, dopo 25 minuti, con i biancocelesti sotto di un uomo.

I peggiori

Sportiello 3

Il portiere della Fiorentina Marco Sportiello
Marco Sportiello espulso dopo appena 7 minuti

La sua partita dura solamente 7 minuti: il tempo di respingere con il braccio, fuori area, la conclusione a rete di Immobile. Rosso inevitabile e Fiorentina in dieci per tutta la partita.

Murgia 5

Alessandro Murgia espulso dopo 14 minuti
La contestata espulsione di Alessandro Murgia dopo 14 minuti

Sette minuti più tardi rispetto a Sportiello, ecco l'espulsione in casa Lazio. Stavolta però le proteste sono veementi: il contatto tra Murgia e Chiesa è materia non solo da Var, ma anche da vecchia moviola televisiva.

Dragowski 4,5

Bartlomiej Dragowski, secondo portiere della Fiorentina
Bartlomiej Dragowski al debutto in Serie A

Una serata no per esordire nel massimo campionato italiano. Il debutto dell'estremo difensore polacco, classe '97, è condizionato per forza di cose dai quattro gol incassati. Sul colpo di testa di Caceres, in particolare, la responsabilità individuale è netta. L'insufficienza vuole essere incoraggiante, per un giovane ai primi passi nel nostro calcio.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.