Liga, Ronaldo riacciuffa l'Athletic Bilbao: il Real Madrid fa 1-1

La squadra di Zidane manca di lucidità ma riesce a pareggiare nel finale grazie a un tacco di CR7. Beffa per l'Athletic, con un Kepa grandissimo protagonista.

1k condivisioni 1 commento

di

Share

Tempo di infrasettimanale di Liga anche per il Real Madrid, che al Santiago Bernabeu ospita l'Athletic Bilbao. Una sfida che, come tutte quelle che verranno in campionato, ai blancos serve soprattutto per prepararsi in ottica semifinali di Champions League (contro il Bayern Monaco, in programma tra una settimana) e anche per rincorrere il secondo posto dell'Atletico Madrid, valido soprattutto per la supremazia cittadina.

Dopo il vantaggio iniziale di Inaki Williams, il Real fatica molto a riprendere in mano la partita riuscendoci soltanto alla fine, quando Cristiano Ronaldo devia con il tacco un tiro di Modric. Un punto che serve a poco, ma quantomeno evita la seconda sconfitta consecutiva in casa dopo quella, indolore, contro la Juventus in Champions.

Liga, Real Madrid subito sotto

Parte decisamente meglio l'Athletic Bilbao, che dopo sette minuti ha una grande chance con San José. Sul destro del basco, però, fa buona guardia Keylor Navas. La risposta del Real Madrid non si fa certo attendere, e chi se non Cristiano Ronaldo è in grado di spaventare la difesa avversaria con un colpo di testa potentissimo, spentosi sulla traversa a Kepa praticamente battuto. 

Il portoghese ci prova anche al 13', questa volta sfiorando il palo con un destro a giro da buona posizione. Si passa dall'altra parte ed ecco che arriva il vantaggio sorprendente del Bilbao, grazie al settimo gol in questa Liga di Inaki Williams imbeccato perfettamente da Inigo Cordoba e bravissimo a superare Navas con uno scavetto dolce dolce.

Dopo il gol subìto attacca a testa bassa la squadra di Zidane, vicino all'imeddiato pareggio con una girata di Cristiano respinta in extremis da Kepa. Pericoloso anche Varane, che la spizza di testa chiamando ancora il portiere basco ad un bell'intervento. L'estremo difensore spagnolo è invece super a fine primo tempo, quando nega un gran gol ad Asensio toccandola di quel poco che basta per mandarla in angolo.

Nella ripresa pareggia Ronaldo

Sempre grande equilibrio nel match tra le due squadre, con il Real Madrid che appare comunque piuttosto sulle gambe. I blancos rischiano di crollare al 64', poiché Raul Garcia prende in pieno la traversa a porta praticamente vuota dimostrandosi troppo clemente. 

La squadra di Ziganda, nonostante la stanchezza affiori sempre più, regge bene e respinge le offensive (mai troppo convinte, a dir la verità) degli uomini di Zidane. Fino a che, a tre minuti dalla fine, una conclusione di Modric viene deviata con il tacco dal solito Cristiano Ronaldo, che fa 24 in stagione e riporta in equilibrio la gara. Inoltre, per la prima volta in carriera il Pallone d'Oro riesce ad andare in gol per 12 partite in fila.

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.