Formula E, arriva la Maserati sviluppata Ferrari: ecco il progetto FCA

Nel circuito di Balocco, rinchiuso in garage, ci sarebbe già un prototipo creato dagli uomini di Maranello per il Tridente. Ipotesi debutto nel 2019, in attesa dei test.

3k condivisioni 3 commenti

di

Share

È un segreto poco segreto. La Ferrari sta lavorando ad una monoposto di Formula E. L’ad Sergio Marchionne guarda sempre più interessato il mondo delle corse dopo il rientro di Alfa Romeo in Formula 1. Adesso i suoi occhi si sono posati sull’elettrico che sta spopolando anche in Italia dopo il GP di Roma. C’è un prototipo nascosto a Balocco, la pista privata del gruppo FCA dove vengono effettuati tantissimi test. Una monoposto pronta per il futuro, magari già dall’anno prossimo.

Il progetto dovrebbe poi essere messo a nome Maserati. Il gruppo FCA è intenzionato a riportare il Tridente nel mondo delle corse. Il Circus dell’E-Prix, in pieno sviluppo e alquanto goloso, potrebbe essere il terreno giusto per tornare ai vertici.

Operazione commerciale? Forse. Perché nel 2019, anno probabile dell’esordio della Maserati in Formula E, potrebbe esserci anche il lancio della prima vettura elettrica del brand di Modena. La tendenza ormai è ben chiara: già dalla prossima stagione un marchio storico e importante come Porsche correrà tra le vetture elettriche. Ora tutti vogliono essere sulla griglia di partenza.

Formula E, Marchionne pronto a sbarcare con Maserati e Ferrari
Formula E, Marchionne pronto a sbarcare con Maserati: progetto sviluppato dalla Ferrari

Formula E, Ferrari con Maserati: debutto vicino?

La Formula E è un campionato in piena fase di sviluppo. Sta attirando attenzioni tra il pubblico ma anche tra i costruttori di auto. L’anno prossimo, nel 2019, via all’edizione 2.0 dell’elettrico. Auto tutte nuove, più originali e con batterie in grado di durare un GP intero senza sosta. Porsche e Mercedes, aziende tedesche che hanno un grande passato (e presente) nel mondo del Motorsport, hanno già annunciato la loro partecipazione. La Ferrari lavora sotto traccia.

A Balocco c’è una monoposto con motore elettrico e batteria McLaren, ovvero la fornitrice unica di generatori a ioni di litio per le prossime stagioni. Sarebbe anche tutto pronto per effettuare i primi collaudi. In pratica il lavoro di sviluppo è stato affidato alla Ferrari, poi, una volta terminato, la vettura sarà marchiata Maserati e pronta a correre nella Formula E. Marchionne non smentisce, anzi, in più occasioni ha ammesso l’importanza e il fascino dell’elettrico.

Formula E, lo spettacolo del GP di Roma
Formula E, lo spettacolo del GP di Roma all'EUR

Non una vera Ferrari

Il reparto corse di Maranello continua a guardare alla Formula 1. Il gruppo FCA invece, anche oltre. Il Cavallino continuerà a rombare con il motore a scoppio. E prima del 2022, parola di Marchionne, non ci sarà nemmeno una Ferrari elettrica al 100% destinata alla vendita al pubblico. Per ora, in listino e per i più fortunati, ci sono solo i modelli "La Ferrari" e la "FXX K" con sistema ibrido. Ovvero motore a benzina più uno elettrico. L’ibrido piace all’ad, ecco perché si svilupperanno progetti verso questo direzione.

Discorso diverso con Maserati, pronta a contrastare Porsche anche sul mercato. I tedeschi hanno già eliminato i motori diesel, ma soprattutto hanno rilanciato sull’elettrico: 6 miliardi di euro verranno investiti da qui sino al 2022. Ecco il motivo dello sbarco, dalla prossima stagione, in Formula E. Il Tridente, insieme a Ferrari, è pronta a fare lo stesso. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.