Juventus, Buffon: "Sono nato per vivere emozioni. Dopo Madrid a funghi..."

Il portierone bianconero torna a parlare della notte di Madrid.

239 condivisioni 1 commento

Share

La ferita è ancora fresca, non si è rimarginata. D'altronde non potrebbe essere altrimenti, sono passati solo pochi giorni da quando la Juventus ha vinto 3-1 al Santiago Bernabeu contro il Real Madrid ma ha salutato la Champions League ai quarti di finale. La partita si è decisa al 93', quando Michael Oliver ha assegnato ai Blancos il rigore per il fallo di Benatia su Vazquez.

Un penalty poi trasformato con rabbia da Cristiano Ronaldo. Le furenti proteste dei bianconeri hanno portato nell'occasione all'espulsione di Gigi Buffon, che nel post-partita si è lasciato andare a uno sfogo durissimo contro il fischietto inglese.

Di quelle parole e di quelle notte è tornato a parlare proprio il portierone bianconero, intercettato a margine di un evento pubblicitario a Torino:

Le decisioni - riporta Gazzetta.it - ci definiscono e ci fanno diventare ciò che vogliamo, con pregi e difetti. Certo, a volte si esagera o si sbaglia, ma questo vuol dire vivere e io sono nato per questo. Una volta che mi sono messo alle spalle l'eliminazione in Champions, ho passeggiato a lungo e ho raccolto funghi e margherite. Per me è stata una settimana di emozioni intense, forti, di adrenalina pura 

Buffon: "A Donnarumma ho mandato un messaggio"

Buffon parla poi di Donnarumma e della sua miracolosa parata su Milik: 

Mi sono complimentato con lui, gli ho scritto un messaggio per quella parata su Milik

Infine sulla Nazionale:

Indossare la maglia azzurra con la fascia da capitano al braccio è stato il regalo più grande che la vita mi abbia fatto

 

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.