Clasico, Xavi: "Così il mio Barcellona ha battuto 6-2 il Real Madrid"

Il centrocampista dell'Al-Sadd torna con la mente al 2009.

227 condivisioni 0 commenti

Share

Un Clasico passato alla storia. Liga 2008/09, al Bernabeu il Barcellona vince clamorosamente 6-2 contro il Real Madrid grazie ai gol di Henry (doppietta), Messi (doppietta), Puyol e Piqué. Di quella partita è tornato a parlare Xavi, ex capitano blaugrana e attuale centrocampista dell'Al-Sadd. Ai microfoni del Daily Mail lo spagnolo ha parlato in particolar modo dell'importanza di Pep Guardiola in quella partita: 

La mossa decisiva fu quella di schierare Messi come falso nueve. Pep sapeva che i centrali del Real Madrid non avrebbero seguito Leo quando si abbassava, così a centrocampo eravamo in superiorità numerica: io, Messi e Iniesta contro due giocatori del Real

Poi Xavi si sofferma sul tecnico catalano: 

Lui vorrebbe che le partite durassero 10, 15 minuti di più. Ricordo gli inizi della sua carriera, quando arrivò al Barcellona molte persone dubitavano di lui. Iniziammo con una sconfitta e un pareggio, ma fin da subito la squadra girava. Dicevo ai miei amici: "Se solo riusciste a vedere come ci alleniamo, sono sicuro che vinceremo molti titoli"

E infatti con Guardiola in panchina arriveranno due Champions League, 3 Liga, 2 Coppe di Spagna, 3 Supercoppa di Spagna, 2 Mondiali per Club e 2 Supercoppe europee. 

Agli inizi Pep - continua Xavi - era nervoso, dopotutto si stava giocando il futuro. Ma tutto andò alla perfezione, con lui abbiamo vinto qualsiasi cosa. Il fatto eccezionale però è stato come abbiamo vinto, lasciando un segno nella storia

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.