Premier League, Salah raggiunge quota 30 gol: la Roma è avvisata

Nel 3-0 con cui il Liverpool regola il Bournemouth c'è l'ennesima firma dell'egiziano, che allunga ancora nella corsa alla Scarpa d'Oro e si prepara alla sfida contro il suo ex-club.

312 condivisioni 0 commenti

di

Share

Che Mohamed Salah fosse un giocatore di talento era cosa nota già la scorsa estate, quando per portarlo in Premier League il Liverpool sborsò la bella cifra di 42 milioni di euro più bonus strappandolo alla Roma e mettendolo a disposizione di Jurgen Klopp. Che l'egiziano potesse diventare il più grande goleador d'Europa, superando nomi come Lionel Messi, Cristiano Ronaldo e Robert Lewandowski, però, i tifosi dei Reds e tutti gli appassionati lo hanno scoperto nel corso di questa fantastica stagione.

In rete fin dall'esordio contro il Watford, Salah non si è più fermato, trasformandosi sempre più da ala dotata di dribbling e fantasia in uno straordinario finalizzatore, esaltato dal gioco offensivo voluto da Klopp e capace di segnare in ogni modo. Nel 34esimo turno di Premier League l'egiziano ha colpito ancora nel 3-0 con cui il Liverpool ha superato il Bournemouth, firmando la seconda rete con un bel colpo di testa che ha beffato il portiere avversario Begovic.

Un gol che conferma il momento d'oro dell'ex-Roma e che manda un messaggio forte e chiaro proprio ai giallorossi, prossimi avversari dei Reds nelle semifinali di Champions League: quello di Salah non è un exploit, ma una vera e propria trasformazione. L'egiziano va ormai considerato un vero e proprio bomber, capace di colpire in ogni momento.

Gol di Salah in Liverpool-Bournemouth
L'attimo in cui si insacca il pallone del 30esimo gol in Premier League di Mohamed Salah, arrivato contro il Bournemouth.

Premier League, Salah ancora in gol: sono 30

La prima esperienza in Premier League di Mohamed Salah non era stata particolarmente felice: per prelevarlo dal Basilea il Chelsea aveva speso nel gennaio 2014 la bella cifra di 15 milioni di euro, finendo poi per dimostrare di non credere nel suo talento al punto da trattenerlo a Londra appena un anno. Due mezze stagioni che avevano portato appena un pugno di presenze da titolare e qualche subentro seguite poi da un prestito in Italia alla Fiorentina.

In Serie A Salah è letteralmente rinato, prima mettendosi in luce con i Viola e poi abbandonandoli tra mille polemiche per trasferirsi alla Roma, dov'è letteralmente esploso. La scorsa estate il ritorno nel massimo campionato inglese, dove l'egiziano si era presentato come un calciatore completamente diverso da quello visto al Chelsea, un campione sicuro dei propri mezzi e un protagonista annunciato della stagione del Liverpool.

Tuttavia nessuno avrebbe potuto prevedere un rendimento così elevato, né tantomeno così tanti gol messi a segno: dopo averlo visto al battesimo del gol con la maglia dei Reds, il Watford è diventato anche la vittima preferita di Salah, che nella gara di ritorno giocata lo scorso 17 marzo è crollato sotto i colpi del fenomeno egiziano, capace di segnare un poker nel 5-0 finale. La rete di ieri contro il Bournemouth, a lungo cercata, gli ha permesso di staccare Harry Kane nella classifica marcatori della Premier League e Lionel Messi in quella della Scarpa d'Oro 2018. 

Dopo aver superato il Barcellona, la Roma vorrà proseguire il suo sogno in Champions League nelle semifinali contro il Liverpool, ma non si tratterà certo di un compito agevole: i Reds hanno eliminato il Manchester City e sono in un momento di forma straordinario, trascinati da un Mohamed Salah che sembra inarrestabile. De Rossi e compagni sono avvisati: l'ex-compagno in giallorosso è diventato un bomber implacabile, e servirà una nuova impresa per fermarlo.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.