Liga, nel "giorno del Niño" Torres fa 100 con l'Atletico Madrid

Lo spagnolo è entrato definitivamente nella storia del club del quale è sempre stato tifoso. Un gol storico in una giornata che sembra essere dedicata a lui.

Lo striscione apparso, al Wanda Metropolitano, prima della gara contro il Levante per Torres

826 condivisioni 0 commenti

di

Share

Un gol che vale un 3-0, ma anche la storia. Fernando Torres nel 'Dia del Niño', nella partita preceduta dalla settimana che lo ha visto annunciare l'addio all'Atletico Madrid a fine stagione, ha segnato il suo centesimo gol con la maglia dei colchoneros. Un gol non banale, uno dei suoi, uno di quelli che lo ha reso una leggenda da queste parti, ma che lo ha anche portato nel mito del calcio internazionale.

È anche il quinto giocatore nella storia dell'Atletico Madrid a raggiungere questo traguardo. Prima di lui solo Luis Aragonès, Adrian Escudero, Paco Campos e Josè Garate. Leggende, ma forse nessuno prima di lui è risucito a farlo in un modo tanto bello quanto inaspettato: nel Dia del Niño. Già perché il 15 aprile in Spagna, nemmeno a farlo apposta, si celebra la giornata del bambino e lui non poteva che segnare il gol numero cento in questo giorno. Incredibile e inimmaginabile uno scenario così, ma anche questo fa parte della bellezza del calcio.

Per Fernando Torres che ha sempre avuto addosso questi colori, fin da bambino, la partita contro il Levante rimarrà per sempre impressa nel suo cuore. Troppo bella l'ovazione al momento del suo ingresso in campo, il boato del pubblico che inneggia il suo nome - spronato dallo speaker - dopo il suo gol e bellissimo il suo bacio rivolto alla curva, ai suoi tifosi e al suo popolo in segno di ringraziamento dopo il gol del 3-0.

Liga, nel 'Dia del Nino' Torres fa 100 con l'Atletico Madrid: da ragazzino a leggenda

Fernando Torres è cresciuto con la passione per i colchoneros e si è legato a questi colori fin da bambino. Quando andava a scuola in classe era l'unico che tifava Atletico. Gli altri erano per il Real Madrid. Ha fatto tutta la trafila del settore giovanile prima di esordire il 27 maggio 2001 con la maglia della sua squadra del cuore  al Vicente Calderon, contro il Leganés, diventando a 17 anni il più giovane debuttante nella storia del club. 'Parece un niño!' Il pensiero di tutti allo stadio quel giorno, un appellativo che non si è più tolto e se l'è portato con sé da allora e per sempre. Era un ragazzino per tutti anche due anni dopo l'esordio, quando è diventato il capitano della sua squadra del cuore, lo è anche oggi a 34 anni.

Un record importante e indelebile, quello dei 100 gol con la maglia dei colchoneros, celebrato da tutto lo stadio con striscioni dedicati al 'ragazzino diventato leggenda' e sui social rimarcato e sottolineato da tutti i supporters dell'Atleti e non solo che hanno voluto tributare a questa leggenda il giusto omaggio dopo il traguardo storico raggiunto contro il Levante. Fernando Torres a fine stagione saluterà questo club e questa squadra, non sarà facile come ha ammesso lui, ma preparare le basi per il momento dell'addio in questo modo rende tutto più leggero e sereno.

Le reazioni social al 100° gol di Torres con la maglia dell'Atletico

Sui social tutti hanno perso un momento per tweettare un ricordo del Niño, congratularsi con lui o per celebrarlo. Un bambino diventato leggenda, un tifoso che ha sudato e lottato per la sua squadra del cuore facendo quello che gli riesce meglio: segnare.

Le foto della giornata storica vissuta da Torres

Venti minuti. Tanto gli è bastato a Torres per mettere il suo sigillo contro il Levante ed entrare nella leggenda di questo club segnando il suo gol numero 100. Ecco le immagini più belle della sua giornata:

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.